Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

James Rodriguez, in Qatar ma…con la “clausola Messi”: se chiama il PSG, il colombiano si libera gratis!

James Rodriguez, in Qatar ma…con la “clausola Messi”: se chiama il PSG, il colombiano si libera gratis!

Possibile che il talento del colombiano sia destinato a scomparire in un campionato non di primo piano? No, non è detto, perchè nell'accordo con l'Al-Rayyan James ha fatto inserire una clausola abbastanza particolare...e sensata!

Redazione Il Posticipo

Esordio a 15 anni con l'Envigado, approdo giovanissimo in Argentina al Banfield, poi nel 2010 l'approdo in Europa, per vestire le maglie di Porto, Monaco, Real Madrid e Bayern Monaco. In mezzo il mondiale 2014, di cui si è laureato miglior marcatore con 6 reti con la sua Colombia. Fino a un paio di stagioni fa, la carriera di James Rodriguez sembrava perfetta. Poi però El Bandido, classe 1991, è finito prima fuori dai piani di Zidane e poi anche da quelli di Benitez all'Everton, dove era volato per seguire il suo mentore Carlo Ancelotti. E a trent'anni appena compiuti, per lui arriva un nuovo colpo...al ribasso: James sarà per tre stagioni un calciatore della squadra qatariota dell'Al-Rayyan.

CLAUSOLA MESSI - Possibile che tutto finisca così, che il talento del colombiano sia destinato a scomparire in un campionato non di primo piano? No, non è detto, perchè AS rivela che nell'accordo con il club del Golfo Persico, James ha fatto inserire una clausola abbastanza particolare: può andarsene quando vuole e gratis...se chiama Messi. Beh, no, non deve essere la Pulce in questione ad alzare il telefono, ma se il Paris Saint-Germain dovesse decidere di volerlo in squadra, Rodriguez potrebbe tranquillamente interrompere unilateralmente il contratto e volare sotto la Tour Eiffel. E non è un caso che si parli proprio della squadra francese: i proprietari dei parigini avranno parecchie occasioni di valutare il sudamericano, considerando che è andato a giocare...nel loro campionato di casa.

 PARIS, FRANCE - AUGUST 11: Lionel Messi poses with his jersey next to President Nasser Al Khelaifi after the press conference of Paris Saint-Germain at Parc des Princes on August 11, 2021 in Paris, France. (Photo by Sebastien Muylaert/Getty Images)

PERCHÈ SI PUÓ FARE - Del resto, al Parco dei Principi James troverebbe molti amici con cui ha diviso il campo e lo spogliatoio negli anni passati. A partire dal nutrito gruppo degli ex Real Madrid, che comprende Keylor Navas, Sergio Ramos e Di Maria, tutti ex compagni che lo riabbraccerebbero più che volentieri. E anche per il club non sarebbe una pessima idea dal punto di vista del...marketing, visto che nonostante gli ultimi anni complicati, il colombiano è costantemente uno dei calciatori più attivi e seguiti sui social. In patria è ancora un idolo (nonostante alcuni grandi ex non siano tenerissimi con lui) e permetterebbe di aprire ulteriormente il mercato sudamericano al PSG. Che, cosa da non sottovalutare, se lo ritroverebbe anche in rosa gratis. Una situazione talmente comoda che non è mica strano pensarci...