Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Italiano: “Si parla di Superlega, noi dobbiamo raggiungere una super salvezza”

CROTONE, ITALY - DECEMBER 12: Head coach of Spezia Vincenzo Italiano gestures during the Serie A match between FC Crotone and Spezia Calcio at Stadio Comunale Ezio Scida on December 12, 2020 in Crotone, Italy. (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

Lo Spezia gioca una partita coraggiosa contro l’Inter e passa addirittura anche in vantaggio. Una partita giocata con grande determinazione quella dei liguri che strappano, pur con qualche sofferenza inevitabile un pareggio preziosissimo in...

Redazione Il Posticipo

Lo Spezia gioca una partita coraggiosa contro l'Inter e passa addirittura anche in vantaggio. Una partita giocata con grande determinazione quella dei liguri che strappano, pur con qualche sofferenza inevitabile un pareggio preziosissimo in una corsa salvezza quanto mai affollata.

SODDISFATTO - Italiano, che ha commentato la sfida a Sky Sport, analizza una sfida che porta in dote punto preziosi. "Grandissimo risultato. Fermare l'Inter non è semplice, è una impresa. Grande merito ai ragazzi che dopo un primo tempo ottimo hanno assorbito la forza d'urto dell'Inter senza portarli troppo vicini alla nostra porta. Nel secondo tempo non siamo riusciti a chiudere gli spazi come avremmo voluto, anche perché l'Inter ha tantissime soluzioni. Abbiamo preparato la partita per evitare di portare Lukaku e Lautaro in area di rigore, dove sono micidiali. Li abbiamo limitati. Un punto meritatissimo".

FUTURO - La salvezza è un po' più vicina ma c'è tantissimo da soffrire. Il derby con il Genoa sarà importante. "Nel riscaldamento osservavo Lukaku e sono rientrato dentro, non volevo fare vedere ai ragazzi che ero spaventato. Si parla di Superlega, noi dobbiamo raggiungere una super salvezza. Servono prestazioni di altissimo livello. Noi abbiamo la convinzione che se entriamo in campo con questo spirito evitiamo brutte figure come è successo a Bologna. Per noi è fondamentale conservare l'umiltà e anche comportaci in modo un po' diverso dal solito per raggiungere l'obiettivo. Ci sarà tanto da sudare, ma siamo molto fiduciosi di poter tagliare un traguardo che ancora però non è vicino".