Italiano: “Potevamo osare di più ma ci teniamo la bontà della prestazione”

Lo Spezia ha reso complicata la vita all’Inter.

di Redazione Il Posticipo

L’Inter vince con grande sofferenza contro uno Spezia molto ordinato e propositivo. I liguri sono tornati a proporre un calcio di un buon livello ma non è stato sufficiente per fermare i nerazzurri. San Siro non è lo stadio dove pretendere punti per la salvezza ma la sfida del Meazza lascia in eredità una squadra che sembra ritrovata. Il tecnico ha parlato in conferenza stampa.

SODDISFAZIONE – Italiano si tiene la prestazione. “Sono molto soddisfatto, c’erano diverse assenze ma al netto di chi scende in campo dall’inizio questa squadra mantiene sempre una sua identità. Giocare contro una squadra fortissima come l’Inter non era facile ma siamo comunque usciti a testa alta dalla sfida. E la squadra ha avuto anche qualche possibilità per ricavare qualcosa di più. Forse dovevamo osare di più, ma ci prendiamo comunque una prestazione che dà morale e autostima e sicuramente ci aiuterà per il proseguo del campionato”.

PROSPETTIVE – Con queste premesse la salvezza non appare più così complicata. “Tutto sommato siamo riusciti ad arrivare negli ultimi sedici metri. Certamente potevamo essere più precisi e crossare di più, e allo stesso modo essere maggiormente concreti sotto porta. Un vero peccato. Con un po’ più di malizia probabilmente riusciremmo a ottenere qualcosa di meglio da partite del genere. Comunque siamo sulla strada giusta”.

SALVEZZA – La salvezza non passa da San Siro ma dagli scontri diretti. Arriva il derby contro il Genoa, che vale tantissimo anche per chiudere serenamente il 2020. “Non cambieremo il nostro modo di essere e di giocare. Cercheremo di concedere il meno possibile e di creare i presupposti per essere pericolosi. Contro l’Inter ho visto delle buone prestazioni sia dal punto di vista individuale che di squadra ma allo Spezia servono anche i punti e quelli con il Genoa sono pesanti. Siamo attesi da una partita molto importante, parecchio sentita e con in palio qualcosa di pesante. Dovremo affrontarla con il piglio giusto perché per noi questa è una sfida che conterà tantissimo”.

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy