Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Italiano: “Peccato per il risultato, ma rimediarla non era facile. Ci teniamo il punto e la prestazione”

CROTONE, ITALY - DECEMBER 12: Head coach of Spezia Vincenzo Italiano gestures during the Serie A match between FC Crotone and Spezia Calcio at Stadio Comunale Ezio Scida on December 12, 2020 in Crotone, Italy. (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

Lo Spezia in rimonta sul Benevento ma resta qualche rammarico.

Redazione Il Posticipo

Lo Spezia pareggia una partita che, forse, ai punti, avrebbe anche meritato di vincere. Per come si era messa, e, soprattutto per la classifica, va anche bene così. Con il Benevento non era decisiva, ma perdere avrebbe significato avvicinarsi pericolosamente alla zona più pericolosa della classifica. Italiano analizza la sfida ai microfoni di Sky Sport.

RAMMARICO- Una reazione importante quella dello Spezia che ha anche il rimpianto di aver colpito due traverse: resta anche qualche rammarico. "Sapevamo delle qualità in ripartenza del Benevento e ci eravamo detti di non forzare palloni e situazioni. Nell'unico errore commesso abbiamo subito gol. Queste sono partite che a volte si perdono. Siamo stati bravi a reagire, colpendo due traverse e segnando. Abbiamo chiuso il Benevento non siamo stati capaci di raddoppiare ma la prestazione è stata superlativa. peccato per il risultato, ma rimediarla non era facile. Ci teniamo il punto e la prestazione. La squadra ha creato, siamo fiduciosi. E aspettiamo che Nzola torni in piena forma. Deve ancora smaltire l'infortunio, poi ne trarremo vantaggio".

SALVEZZA - Una partita in meno, e il vantaggio negli scontri diretti con il Benevento. Tutto sommato l'orizzonte è roseo, anche se il tecnico resta assolutamente vigile. Resta da chiudere il cerchio. "Abbiamo delle caratteristiche precise, sappiamo avvolgere l'area di rigore, adesso è necessario compiere sempre le scelte giuste, in campo e dalla panchina. Non sono preoccupato, spero che per le ultime gare si possa vedere sempre la squadra ammirata contro il Milan. Occorre preparare le partite con concentrazione e determinazione. Voglio rivedere quell'atteggiamento che sinora ho visto solo a tratti. Lo Spezia deve scendere in campo assatanato, giocare a intermittenza è pericoloso per una squadra come la nostra. Non abbiamo perso umiltà. In alcuna partite ci siamo esaltati, in altre meno, ma sarà fondamentale sbagliare il meno possibile. La squadra sa benissimo che deve soffrire da qui alla fine".

Potresti esserti perso