Italiano: “Il pareggio era più giusto, siamo ingenui e paghiamo gli errori”

Seconda sconfitta di fila per i liguri che adesso devono tornare a fare i conti con una classifica che si accorcia pericolosamente verso il basso.

di Redazione Il Posticipo

Lo Spezia si fa sorprendere in casa dall’Udinese. Vittoria pesantissima quella dei bianconeri friulani che mettono tre punti di distanza sugli avversari. Seconda sconfitta di fila per i liguri che adesso devono tornare a fare i conti con una classifica che si accorcia pericolosamente verso il basso. Situazione ancora sotto controllo, ma meglio non scherzare con il fuoco. Italiano analizza la sfida ai microfoni di Sky Sport.

ESPERIENZA – La sensazione è che l’Udinese abbia sfruttato la maggiore esperienza e abitudine. Ha sfruttato l’episodio e poi assorbito l’espulsione di De Paul in una partita giocata sotto ritmo rispetto alle abitudini. “Rimane dentro l’amarezza per una partita in cui potevamo ottenere di più. Abbiamo giocato come dovevamo, credo che il pareggio forse era il risultato più giusto, ma ogni volta che lasciamo un po’ di campo commettiamo degli errori e ci costano cari. Peccato perché fra Roma e Udinese potevamo avere qualche punto in più. Cercheremo di prenderceli nelle prossime partite.  Saponara ha commesso una ingenuità. In superiorità numerica sarebbe potuto esserci utile nell’uno contro uno. Chiaramente quando riavremo tutti gli assenti saremo più competitivi”.

SALVEZZA – Il cammino verso la salvezza è ancora tortuoso. Resta da capire con chi percorrerlo. Il mercato è ancora aperto. E la proprietà è in procinto di cambiare. “Non mi sento di rimproverare nulla ai ragazzi potevamo ottenere il pareggio. Una squadra come lo Spezia non può preparare una partita del genere con un solo allenamento. Non siamo stati sovrastati né messi alle corde. Non sapevamo nulla di cosa stia accadendo in società l’abbiamo scoperto solo nelle ultime ore. Il nostro obiettivo è sfoltire una rosa ampia e cercare un esterno destro basso. Le priorità sono quelle, poi se ci sarà qualche opportunità da cogliere vedremo. Certamente ci sono avversari che si sono rinforzati con grande qualità. Ci aspetta una battaglia molto dura nel girone di ritorno, servirà molta malizia in più”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy