Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Italiano: “C’è dispiacere ma questo è lo Spezia. Giovane, spavaldo e un po’ ingenuo”

CROTONE, ITALY - DECEMBER 12: Head coach of Spezia Vincenzo Italiano gestures during the Serie A match between FC Crotone and Spezia Calcio at Stadio Comunale Ezio Scida on December 12, 2020 in Crotone, Italy. (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

Lo Spezia a un passo dalla salvezza.

Redazione Il Posticipo

Ranieri onora il campionato sino in fondo e non concede regali allo Spezia che gioca con coraggio un derby ma spreca due volte il match ball salvezza. Due volte in vantaggio, altrettante raggiunta. Quanto basta per rimpiangere una sfida che, se vinta, avrebbe garantito la permanenza.

AMAREZZA  - Italiano è stato a un passo dalla salvezza. Liguri salvi per sei minuti. Comprensibile il dispiacere di Italiano che ha parlato ai microfoni di DAZN: "Siamo partiti molto forte, avevamo preparato la sfida proprio in questo modo. Abbiamo creato parecchie occasioni. Il risultato di per sé è ottimo ma lascia del rammarico per come sia maturato. A dieci minuti dal termine della sfida potevamo gioire, adesso dobbiamo aspettare altri 180'. Ci restano due partite e sono entrambe in casa, proveremo a dare il massimo per ottenere i punti che ci servono per centrare l'obiettivo salvezza".

PROSPETTIVE - Quattro punti a due giornate dalla fine. Questo Spezia ha il destino nelle proprie mani. "Forse a questa squadra è mancata un pizzico di esperienza nella gestione delle partite, ma di certo spingiamo fortissimo sin dal primo giorno. Questa squadra ha molto a cuore la salvezza. E capisco che a pochi minuti dalla fine, con il traguardo alla portata, si possa perdere un pizzico di lucidità. Di cerco potevamo provare a fare qualcosa di meglio ma lo Spezia è questo. Giovane, spavaldo e a volte ingenuo. Adesso ci attende una battaglia vera contro il Torino e pochissimi giorni per prepararla. Speriamo di mettere i nostri avversari in difficoltà".