Italiano: “Bravi a crederci sino alla fine. Sarebbe stato un peccato perdere”

Un pareggio maturato nel finale fa felici i liguri.

di Redazione Il Posticipo

Il calcio toglie, il calcio restituisce. Lo Spezia, che aveva subito un rigore all’ultimo minuto con il Parma, si gioca del dischetto a Cagliari agguantando un pari preziosissimo e, alla luce di quanto visto in campo, meritato. Italiano analizza la sfida ai microfoni di Sky Sport.

ORGOGLIO – Parlare di sorpresa è ingeneroso. I liguri si confermano una bella realtà del campionato. “Abbiamo subito il ritorno dell’avversario. Nel secondo tempo sono stati bravi a ribaltarla e noi ancora più bravi a crederci. Sarebbe stato un peccato perdere una sfida in cui la squadra ha costruito. Siamo al terzo risultato utile consecutivo siamo molto soddisfatti del rendimento. Dobbiamo solo migliorare la gestione della partita lungo l’arco dell’intera gara ma avevamo di fronte comunque un avversario di livello”

CLASSIFICA – Un punto preziosissimo in chiave salvezza, considerando i risultati delle concorrenti. “Ci teniamo a vendere cara la pelle. Affrontiamo tutte le gare come una finale e giochiamo con entusiasmo. Ruotiamo spesso gli uomini, facciamo sentire tutti coinvolti. I ragazzi si divertono in campo e mi fa piacere. Per me è una grande soddisfazione. Sembrava che la categoria potesse metterci in difficoltà ma non è così. Portiamo a casa un punto ma abbiamo ancora grandi margini di crescita. Ai ragazzi chiedo di mantenere questo entusiasmo e la fiducia che ci ha permesso di raggiungere questi risultati”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy