calcio

Isco-Solari: è calato il gelo. Lo spagnolo ha chiesto spiegazioni… senza riceverle!

(Photo by Aitor Alcalde/Getty Images)

Il caso al Real è aperto da parecchie settimane e anziché sgonfiarsi si infiamma sempre di più. A contribuire in questo senso sembra essere proprio l'atteggiamento del tecnico che, anziché spiegare il perché delle sue scelte, si è chiuso nel...

Redazione Il Posticipo

Non si piacciono: è evidente. Adesso però pare che sia calato anche il silenzio tra le due parti. Da quando Santiago Solari ha sostituito Julen Lopetegui sulla panchina del Real Madrid, Isco è finito ai margini: nella Liga non è mai partito titolare, ha giocato solo scampoli di gara e a volte non è nemmeno entrato. Nelle rotazioni della squadra, lo spagnolo si è visto sorpassare da gente come Vinicius Junior, Federico Valverde e Sergio Reguilon. Non il massimo per chi non è esattamente tra gli ultimi arrivati al Real Madrid... Isco ha giocato titolare soltanto in tre occasioni da quando Solari è arrivato sulla panchina dei Blancos e in una di queste si è pure beccato col pubblico del Bernabeu. Che periodaccio!

ESCLUSIONI E DOMANDE - Come riportano alcune voci che filtrano dall'ambiente Real, il giocatore sarebbe finito ai margini del progetto per colpa del suo discutibile stato di forma e di alcuni atteggiamenti piuttosto rivedibili. Nella ricostruzione fatta da As, qualche settimana fa il centrocampista sarebbe andato a chiedere spiegazioni al diretto interessato Solari senza ricevere risposta. Fa riflettere quanto raccontato da una fonte molto vicina al centrocampista: "Quando Isco chiede al suo allenatore perché non gli vengono concesse più opportunità, non riceve nessuna risposta". Ma il silenzio tra giocatore e tecnico non è solo una questione privata ormai...

SOLARI VAGO - L'allenatore del Real si è fatto elusivo anche in conferenza stampa, quando gli tocca la classica domandina sul caso Isco. Allo stesso tempo il club impedisce al centrocampista di dire la sua, tenendolo lontano dei media. Il rapporto tra i due è ormai inesistente, come dimostra quanto accaduto al ritorno degli ottavi di Coppa del Re col Leganes: al 68' il giocatore è stato sostituito ed è uscito dal campo senza salutare Solari. Nonostante questo immobilismo e l'interesse di parecchi top club, Isco non sembra intenzionato a lasciare il Real (il suo contratto scade nel 2022, ndr) e attende con fiducia la fine della stagione, quando sulla panchina dei Blancos arriverà probabilmente un altro tecnico. La società potrebbe spingere ugualmente per la sua cessione con l'intento di fare cassa in vista della rivoluzione che ha in mente Florentino Perez. Isco non molla, ma i tempi al Real per lui sono particolarmente duri.