senza categoria

Inzaghi: “Il Benevento deve avere coraggio. Mai stati fra gli ultimi tre”

BENEVENTO, ITALY - NOVEMBER 28: Filippo Inzaghi Benevento Calcio coach gestures during the Serie A match between Benevento Calcio and Juventus at Stadio Ciro Vigorito on November 28, 2020 in Benevento, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Arriva la Fiorentina, il concetto di "noblesse oblige" non conta. Sfida salvezza sotto tutti i punti di vista.

Redazione Il Posticipo

Benevento - Fiorentina, quando il concettto di  "noblesse oblige" non conta. Sfida salvezza sotto tutti i punti di vista. E i punti, in questo caso valgono doppio nel senso più pieno del termine. Una vittoria dei sanniti, o anche un pareggio, garantirebbe a Inzaghi la certezza di arrivare davanti alla Viola sul traguardo in caso di parità di punti. Vantaggio non indifferente in un campionato che si è improvvisamente equilibrato. Filippo Inzaghi analizza le difficoltà insite nel match in conferenza stampa. Le sue parole sono riprese da ottopagine.

FIORENTINA - La sfida con la viola assume i contorni dello spartiacque stagionale. "Non mi aspettavo, come credo nessuno, la Fiorentina in questa situazione di classifica. La sfida va affrontata come sempre. Giocheremo il nostro calcio con il coraggio che ci ha sempre contraddistinto e senza alcuna ansia. Da quando è iniziato il campionato non siamo mai stati nelle ultime tre posizioni. Significa molto. E dobbiamo ricordarcelo. Serve per darci la forza di potercela fare e ricordarci che stiamo facendo qualcosa di importante".

 (Photo by Paolo Bruno/Getty Images for Lega Serie B)

ATTEGGIAMENTO - Resta da capire che tipo di Benevento scenderà in campo. Difesa a tre o a quattro. E chi giocherà in avanti. Inzaghi ritiene prioritario l'atteggiamento rispetto al modulo. "Ogni squadra vorrebbe comandare il gioco e tenere gli avversari nella loro metà campo. Mi auguro che la squadra sappia interpretare le pieghe della partita. Il segreto è quello. Credo sia un vero peccato non riuscire a giocare questi scontri diretti in casa con il sostegno dei nostri tifosi. La gente ci è vicina, è consapevole dell'impresa che stiamo realizzando, percepisce gli sforzi e le difficoltà. Meritano un grande finale di stagione. La squadra è preparata. Sa di essere vicina a un traguardo molto importante. Al di là dei risultati ottenuti questi ragazzi hanno sempre dato il massimo, non mi hanno mai deluso e so che anche stavolta daranno il massimo".

Potresti esserti perso