Inzaghi: “Bella vittoria, dopo che ho sentito troppe critiche. Sembravamo già retrocessi…”

Il Benevento vince a Firenze e si rilancia in classifica.

di Redazione Il Posticipo

Il Benevento vince a Firenze, si rilancia in classifica scavalcando proprio i viola e, soprattutto, scaccia via… le streghe. I tre punti conquistati al Franchi allontanano le polemiche e permettono alla squadra di Pippo Inzaghi di interrompere la striscia negativa. E al tecnico, di togliersi qualche sassolino. Le sue parole sono riprese da Sky Sport.

SCACCIACRISI – I classici tre punti scacciacrisi, anche se Inzaghi non ha mai ritenuto drammatica la situazione. “Questi ragazzi hanno orgoglio, sono fantastici. A Firenze eravamo sulla carta senza scampo ma con spirito, organizzazione e carattere abbiamo vinto. Questa squadra ha sbagliato solo due partite su quarantasei da quando sono qui, ma i ragazzi hanno dimostrato di avere lo spirito giusto nonostante le assenze. Non abbiamo rischiato mai, penso sia una grande soddisfazione”.

SASSOLINO – Il tecnico si toglie anche qualche sassolino. Troppe critiche per questo Benevento, a suo giudizio immeritate. “La squadra ha certezze, sono molto felice ha superato qualche critica di troppo che non meritavano. La serie A è dura, ma non mi preoccupavo. Sapevo che con lo Spezia era un incidente di percorso. Mi è spiaciuto sentire delle critiche verso dei ragazzi che non meritavano questo clima. Invece questi ragazzi ci hanno dato grande soddisfazioni e dato una grande riposta. Finché si vince si è belli e bravi poi quando perdi…  ma fa comunque parte del gioco. Credo che però servano critiche costruttive. Invece ne ho sentite troppe”.

PROSPETTIVE – La vittoria restituisce convinzione e autostima al Benevento che chiude anche con la porta inviolata. “Non dobbiamo perdere come è accaduto con lo Spezia, ma serve maggiore riguardo nei giudizi. Io ho le spalle larghe, ma ci hanno trattato come se fossimo retrocessi. Ed eravamo comunque salvi anche prima della partita con la Fiorentina. Il Benevento ha sempre giocato a calcio anche perdendo. La strada è lunga, chiedo solo di darci una mano, perché capiterà di perdere ancora”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy