Inter, tifosi spaccati: c’è chi dà la colpa a Conte e chi se la prende con la sfortuna

Il pareggio in Champions alimenta le perplessità dei tifosi che si dividono fra sfortuna, recriminazioni e qualche dubbio su Conte.

di Redazione Il Posticipo

Kiev doveva essere lo spartiacque della stagione europea dell’Inter che perde quattro punti su sei contro le squadre, in teoria, più deboli del girone. Nessun richiamo dunque, alla stagione 2009/2010 se non nel punteggio. Si tratta del primo 0-0 maturato in Champions della squadra nerazzurra dopo il triplete. L’ultimo risultato a reti bianche era maturato al Camp Nou, contro il Barcellona ma aveva un peso assolutamente diverso, visto che si tradusse nel lasciapassare verso la finale di Madrid. Questo pareggio invece alimenta le perplessità dei tifosi che si dividono fra sfortuna, recriminazioni e qualche dubbio su Conte. La media punti del tecnico in Europa è lontana parente di quella in campionato: 2,21 punti in serie A, contro l’1,43 nell’Europa che conta. Quanto basta per spaccare la tifoseria fra chi ritiene il tecnico dell’Inter il primo responsabile di un possibile nuovo fallimento in Europa e chi invece invita alla calma specificando che questa volta a condannare i nerazzurri non sono state le scelte ma gli episodi e qualche errore di troppo in fase di finalizzazione. Dibattito comunque apertissimo sul web, a tal punto da rendere complicato definire chi debba finire sul banco degli imputati.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy