calcio

Inter, la “casa” dei numeri 9: pesanti e determinanti, nel bene e nel male

Poche squadre, come quella nerazzurra, possono vantare una serie di attaccanti di... peso capaci di realizzare valanghe di gol.

Redazione Il Posticipo

 MILAN, ITALY - NOVEMBER 22: Romelu Lukaku of FC Internazionale scores the goal during the Serie A match between FC Internazionale and Torino FC at Stadio Giuseppe Meazza on November 22, 2020 in Milan, Italy. (Photo by Claudio Villa - Inter/Inter via Getty Images)

Lukaku trascina l'Inter allo scudetto e raccoglie l'eredità di Milito che aveva raccolto quella di Ibra. Che aveva raccolto quella di Adriano. Che aveva raccolto quella di Vieri. Che aveva raccolta quella di Ronaldo. L'Inter, del resto, è sempre stata la "casa" dei numeri nove. Il centravanti d'area, vecchio stampo, quello capace di trasformare in gol quasi ogni pallone. Lukaku è solo l'ultimo nunero nove dei "9" degli ultimi 30 anni di attaccanti che, fra caterve di gol e odio amore con i tifosi, hanno segnato la storia dell'Inter.

Potresti esserti perso