Inter di Conte e Inter del Trap: quante similitudini….

I tifosi dell’Inter con qualche capello bianco rivedono nell’Inter di Conte diverse “tracce” di quella del 1988/1989, passata alla storia come la squadra dei record. Al netto dei risultati, le somiglianze sono oggettivamente innegabili.

di Redazione Il Posticipo

BERTI-BARELLA

Nel centrocampo dell’Inter dei record vi era anche Nicola Berti. E da Nicola a Niccolò il passo (in verticale) è piuttosto breve. Lo stesso ex cursore nerazzurro, che ha deciso tanti derby, ne è entusiasta e si rivede in lui. Del resto, entrambi hanno la tendenza allo “strappo” da giocatore da rugby. Sia l’uno che l’altro prendono il pallone e lo trascinano in verticale, riuscendo anche a rifinire l’azione. Il gioco in verticale fece la fortuna dell’Inter del Trap. Esattamente come quella di Conte.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy