Insigne fa pace con i tifosi: 100 gol al Maradona. E come Diego nel 1985…

1-0 del Napoli sulla Juventus. L’ultima volta nel 1985… con una rete storica di Diego.

di Redazione Il Posticipo

Nello stadio San Paolo intitolato alla memoria di Diego Maradona, torna il risultato di 1-0. L’ultima volta che Napoli – Juventus si era chiusa con questo risultato, l’unica rete era stata siglata proprio dal fuoriclasse argentino con una punizione al limite della fisica e della logica. E, corsi e ricorsi storici, il primo 1-0 del XXI secolo porta la firma di Lorenzo Insigne.

SPECIALE – Il capitano trascina un Napoli stoico che supera la Juventus dopo una partita di immane sofferenza e ritrova una vittoria che ne rilancia le speranze in chiave Europa che conta. Protagonista del match, Lorenzo Insigne, che vive una serata speciale. Trova la rete numero 100 con la maglia del Napoli ed entra nel “settebello azzurro” capace di raggiungere la cifra tonda in carriera. Ancor più significativo che la rete arrivi proprio su calcio di rigore. Un dischetto esorcizzato dopo la Finale di Supercoppa, e non solo. Insigne aveva un conto aperto con la Juventus e con se stesso. Dei quattro rigori sbagliati in serie A, tre erano contro la Juventus, Supercoppa compresa. E dopo un cocnclusione a lato di Szczesny, un palo e una parata di Buffon è arrivato finalmente il gol.

NAPLES, ITALY – FEBRUARY 13: Lorenzo Insigne of Napoli celebrates after scoring the first goal of his team during the Serie A match between SSC Napoli and Juventus at Stadio Diego Armando Maradona on February 13, 2021 in Naples, Italy. (Photo by Ciro Sarpa SSC NAPOLI/SSC NAPOLI via Getty Images)

CORAGGIO – Insigne aveva preparato una maglia speciale per dedicare alla moglie un eventuale gol. E, come promesso, non si sarebbe tirato indietro qualora si fosse presentata l’occasione di presentarsi dal dischetto. Un peso emotivo enorme, trasportato con coraggio e carattere. Una situazione al limite. Se avesse sbagliato, sarebbe stato sin troppo facile prevedere critiche basata su accanimento e testardaggine nel provare a segnare contro la Juventus. Insigne non ci ha pensato, ed è andato sul dischetto. E fa pace con quelle poche sacche di tifosi azzurri che ancora lo contestavano, proprio alla vigilia di San Valentino. I tifosi gli riconoscono onore e coraggio.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy