Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Iniesta: “Siamo angosciati dalla situazione in Spagna”

Andres Iniesta, da spagnolo all'estero, è vicinissimo con il cuore alla sua nazione. Intervistato da BeIn Sports si dice angosciato.

Redazione Il Posticipo

La Spagna è al momento uno dei paesi più colpiti d'Europa dal coronavirus. E se gli spagnoli in patria vivono nella paura del contagio e di perdere le persone care, gli spagnoli all'estero sono intrappolati in uno stato di angoscia e preoccupazione per le persone care. E tra questi c'è  anche Andres Iniesta. L'ex Barcellona ha concesso un'intervista a BeIn Sports dove racconta la propria preoccupazione.

ANGOSCIA - Non poteva essere altrimenti. Inietta, come riportato dal Mundo Deportivo non nasconde la sa preoccupazione: "Siamo angosciati dalla situazione in SpagnaA causa delle notizie che leggiamo e vediamo, siamo preoccupati per la nostra famiglia, i nostri amici e tutte le persone che stiamo aspettando. Speriamo che tutto migliori e che ogni giorno che passa sia un giorno in meno per uscirne".

SENSAZIONI - Chiaro, in Giappone ci sono sensazioni meno negative anche perché la pandemia sembra essere abbastanza contenuta ma anche nel paese asiatico la sensazione è che la fine di questa situazione non sia proprio dietro l'angolo. Il sentimento dominante, in questi giorni, Andres è e resta  l'incertezza, anche a livello lavorativo.  "Ho incertezza, a livello professionale e personale. Non abbiamo smesso di allenarci e quando la Lega si è fermata hanno fissato delle date per la ripresa ma stanno ritardando". Anche le leggende del calcio, però, stanno a casa: “Le nostre uscite sono ridotte al minimo e seguiamo le linee guida che ci fissano. Le scuole sono chiuse da settimane. Dunque conduciamo la vita familiare a casa”.