Inglese: “Peccato, era una partita che si poteva vincere”

Un pareggio che avrebbe fatto felice il Parma ma che, per come è maturato lascia un po’ di amaro in bocca agli emiliani

di Redazione Il Posticipo

Un pareggio che avrebbe fatto felice il Parma ma che, per come è maturato lascia un po’ di amaro in bocca agli emiliani che si confermano la bestia nera dell’Inter. Al termine del match Inglese ha parlato ai microfoni di Sky Sport rivendicando la bontà della rosa di una squadra falcidiata dagli infortuni e dal Covid.

PECCATO – Inglese ha analizzato la sfida a caldo subito dopo il fischio finale di un 2-2 maturato solo nei minuti finali. E non nasconde l’amarezza per i tre punti sfuggiti. “L’Inter è una grande squadra ci è mancata solo la concentrazione alla fine della partita. Peccato perché era una partita che si poteva vincere. Fare punti su un campo complicato come questo non capita tutti i giorni”.

TRANSIZIONE – Passi in avanti incoraggianti comunque. Il ragazzo ritiene che il Parma debba ancora mostrare il suo vero volto: “Non attraversiamo un gran periodo è una fase di transizione cerchiamo di mettere in campo quello che ci dice il mister, ma non abbiamo mai lavorato insieme. Adesso speriamo di metterci questa sfortuna alle spalle. Se riusciamo a metterci alle spalle la sfortuna e il Covid possiamo dire la nostra in questo campionato perché siamo comunque una grande squadra”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy