Inghilterra, Sarri…esonerato dai bookmakers: “Non è questione di ‘se’, ma di ‘quando’…”

Inghilterra, Sarri…esonerato dai bookmakers: “Non è questione di ‘se’, ma di ‘quando’…”

Sarri spera che questo break per le qualificazioni europee passi il prima possibile. Meno giorni mancano alla ripresa del campionato, maggiori sono le possibilità di riuscire a tenersi la panchina del Chelsea! Ma i bookmakers lo hanno già condannato…

di Redazione Il Posticipo

Prima finisce questa pausa, meglio sarà. Questo il concetto che certamente condividono molti tecnici, che vedono le proprie squadre derubate dai nazionali, che vanno a giocare in giro per il mondo e chissà in che condizioni torneranno. Non c’è quindi dubbio che molti vorrebbero già vedere il calendario segnare…giovedì 28, quando tutti i calciatori saranno più o meno tornati a disposizione. Tra questi c’è anche Maurizio Sarri. Che però spera che questo break per le qualificazioni europee passi il prima possibile per un altro motivo. Meno giorni mancano alla ripresa del campionato, maggiori sono le possibilità di riuscire a tenersi la panchina del Chelsea!

ESONERO? – Già, perchè continuano a rincorrersi degli spifferi non troppo positivi sulla sua situazione. Al momento Abramovich, come riportava il Sun, non è molto attivo negli affari del Chelsea, quindi tutto è nelle mani di Marina Granovskaia. Lei, che ha voluto fortemente Sarri (e che ha ottenuto la testa di Conte), potrebbe ora doverne decidere la sostituzione. I tabloid hanno già pronta la ferale notizia e non sono gli unici con il…colpo in canna. Come riporta il Daily Express, i bookmakers hanno ulteriormente abbassato la quota dell’esonero del tecnico italiano durante questa pausa per le nazionali. Le maggiori case di scommesse danno il licenziamento di Sarri a 1,5 volte la posta.

NON “SE”, MA “QUANDO” – Più o meno quanto viene quotata una vittoria casalinga del Manchester City, tanto per far capire quanto l’addio dell’ex allenatore del Napoli sia considerato probabile. E proprio il Daily Express riporta le parole del portavoce di una delle più celebri agenzie di scommesse del Regno Unito: “Ormai non è più questione di ‘se” Abramovich licenzierà Sarri. Più che altro la domanda è ‘quando’ deciderà di porre fine al pessimo regno del tecnico sulla panchina di Stamford Bridge”. Un’analisi non certo lusinghiera per l’allenatore, che sicuramente in questi giorni relativamente tranquilli guarda l’orologio con una inusuale frequenza. Quando arriva la prossima settimana?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy