calcio

Inghilterra, Kane vorrebbe rinnovare con il Tottenham ma a patto di poter vincere

Inghilterra, Kane vorrebbe rinnovare con il Tottenham ma a patto di poter vincere - immagine 1
La volontà, però, non basta. Servono anche delle garanzie tecniche

Redazione Il Posticipo

Kane vorrebbe restare al Tottenham. E magari vincere. Nonostante le voci di un trasferimento al Manchester United, l'obiettivo del centravanti, secondo quanto riportato da football london è di continuare a giocare per gli spurs. E in ogni caso di aiutarli, prima di qualsiasi altro passo, a tirarsi fuori dalla spirale negativa.

RINNOVO

—  

Secondo quanto riportato oltremanica l’attaccante sta riflettendo sul proprio futuro prima di firmare il prolungamento. La spada di Damocle che pende sulla firma si lega, come è sempre accaduto, alle prospettive. Kane, dopo aver “bucato” due mondiali e un Europeo con la nazionale è ancora a caccia del suo primo trofeo e la sensazione è che il Tottenham in questo momento non sia esattamente il cavallo giusto per puntare a questo traguardo. Le recenti sconfitte contro Arsenal e City hanno confermato le perplessità intorno a un futuro dove anche Conte potrebbe lasciare.

AIUTARE

—  

Al netto delle incognite, il capitano dell'Inghilterra è concentrato sull'aiutare gli Spurs a tornare tra le prime quattro e continuare a progredire sia in UEFA Champions League che in FA Cup. Il 29enne ha il contratto in scadenza a giugno del 2024. C’è ancora, sebbene non sia moltissimo, tempo e modo per affrontare la questione del rinnovo. Nel North London non sembra esserci tutta questa fretta di risolvere la situazione, considerato che il club non si sarebbe ancora fatto sentire per ridiscutere un eventuale accordo. Molto, se non tutto, dipenderà dall’evoluzione di una stagione che ha ancora parecchio da dire sia nella lotta al quarto posto che al raggiungimento di un agognato trofeo.

Inghilterra, Kane vorrebbe rinnovare con il Tottenham ma a patto di poter vincere- immagine 2

FUTURO

—  

Kane sembra dunque disponibile a firmare il prolungamento, ma vuole lottare per vincere. La volontà, però, non basta. Servono anche delle garanzie tecniche. Altrimenti le strade si potrebbero separare anche al termine di questa stagione. In primis perché nessuno vuole correre il rischio di perderlo a parametro zero o accettare offerte al ribasso considerando il potenziale status di free agent nel 2024. Kane, che in questa stagione ha già messo a segno 15 gol in 20 partite, numeri oscurati da Haaland ma comunque di grande livello. Quanto basta per ricavare in caso di cessione una cifra importantissima nella prossima finestra di mercato.