calcio

Inghilterra: infortunato in uno scontro di gioco, muore calciatore quattordicenne

Muore tragicamente il giovane portiere del Bedgrove Dynamos, Luca Campanaro, dopo uno scontro di gioco. Ne dà il triste annuncio il club stesso.

Redazione Il Posticipo

Il calcio è un gioco e per questo dovrebbe essere gioia. Il massimo del dolore tollerabile nello sport dovrebbe essere quello inferto da una brutta sconfitta sul campo. Punto. Nessun altro e maggior dolore dovrebbe essere riportato nella cronaca sportiva. Purtroppo, però, lo sport fa parte della vita e la vita è imprevedibile e a volte ingiusta. È ingiusta, specialmente quando è troppo breve. È ingiusta quando, durante una partita di calcio, Luca Campanaro, un giovanissimo giocatore dell’under-15 del Bedgrove Dynamos cade a terra dopo uno scontro di gioco e da lì non si rialzerà più.

STRANO INCIDENTE - Ray Green, segretario dell’Harefield United, presente sul luogo dell’incidente ha spiegato che il ragazzo è stato coinvolto in “uno strano incidente. C’è stata una semplice collisione tra due ragazzi. Da quello che si è visto, la cosa strana riguarda la maniera in cui il ragazzo è caduto. Tutto qui”. Il ragazzo di soli quattordici anni, secondo quanto riporta The Guardian, è stato soccorso immediatamente dallo staff medico e trasportato in eliambulanza al Royal London Hospital di Whitechapel, nella parte orientale di Londra. Il sito dell'Independent spiega che sull’elicottero era già stata constatata la morte cerebrale di Luca ma che ulteriori, disperati tentativi sono stati fatti fino al giorno successivo, quando le macchine che lo tenevano in vita sono state spente. Per i suoi funerali è stata fatta una raccolta fondi su un sito di Foundraising e sono stati raggiunti 10.000£ per aiutare la famiglia a coprire i costi del funerale.

ILCLUB - La nota del club: “Siamo profondamente rattristati dal dover annunciare che un giovane calciatore del club ha perso la vita questo pomeriggio dopo essere stato coinvolto in una collisione durante una partita giovanile. Il nostro pensiero va alla famiglia di Luca e le persone care in questo momento di angoscia. Porgiamo inoltre le nostre più sentite condoglianze ai compagni di squadra e gli associati al club provando a far fronte con la tragica perdita del nostro amico e compagno di squadra. Inutile aggiungere che ognuno nel club è devastato da questa notizia e chiediamo che la privacy della sua famiglia, dei giocatori e dei membri del club venga rispettata in questo momento incredibilmente difficile”.