Inghilterra, il peggior rigore dell’anno lo tira un portiere: pallone alle stelle e…luci rotte in tribuna!

Essere compagni di squadra significa condividere gioie e dolori. E anche decidere di fare felice un amico, persino se significa mettere a repentaglio il parziale di una partita…o la sicurezza di qualcuno allo stadio. Come dimostra un penalty dalle conseguenze inattese.

di Redazione Il Posticipo

Essere compagni di squadra significa condividere gioie e dolori. E anche decidere di fare felice un amico, persino se significa mettere a repentaglio il parziale di una partita…o la sicurezza di qualcuno allo stadio. Partendo da questi presupposti, il calcio non professionistico inglese regala un’altra delle sue perle, raccontata dal Sun. Southern League Central Division, settima divisione del Football di Sua Maestà, match tra Nuneaton e Stratford. A pochi minuti dalla fine del primo tempo viene fischiato un calcio di rigore a favore dei padroni di casa. E a chiedere di andare sul dischetto è Tony Breeden, che di solito nella vita i penalty al massimo li para…

IMPRESA – I compagni di squadra, spiega il tabloid, sono stati più che felici di concedergli l’onore, ma probabilmente se ne sono pentiti dopo pochi secondi. E qualcuno di certo si sarà arrabbiato da morire. Non tanto l’allenatore, anche se il match in quel momento era ancora sullo 0-0, quanto chi si occupa della manutenzione dello stadio del Nuneaton. Breeden ha infatti deciso di regalargli un weekend di lavoro, visto che non solo ha calciato il rigore alle stelle, fallendo il gol del vantaggio, ma è anche riuscito nell’impresa di colpire una delle luci delle tribune, abbattendola con un solo colpo e facendola finire sugli spalti, dove per fortuna non ha colpito nessuno.

FIDARSI È BENE… – Una scena che sta facendo il giro della rete, un po’ per il tentativo di realizzazione non certo impeccabile, ma soprattutto per il comico inconveniente che ha seguito il rigore sbagliato. E Breeden è ormai già una celebrità, che potrebbe tranquillamente diventare il santo patrono dei rigoristi improbabili. Di certo, i compagni ci penseranno due volte prima di concedergli di nuovo l’opportunità dagli undici metri. Come dimostra il resto della partita, visto che prima Kettle ha salvato il pomeriggio del suo portiere segnando il vantaggio del Nuneaton e poi, quando a cinque minuti dalla fine è stato concesso un altro rigore, sul dischetto ci è andato Powell invece dell’estremo difensore. Anche perchè, almeno da quel lato delle tribune, le luci funzionavano ancora tutte e fidarsi è bene ma…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy