Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Inghilterra, già otto esoneri: e fra i prossimi a rischio… c’è anche Conte

LONDON, ENGLAND - DECEMBER 02:  Antonio Conte manager of Spurs reacts during the Premier League match between Tottenham Hotspur  and  Brentford at Tottenham Hotspur Stadium on December 02, 2021 in London, England. (Photo by Julian Finney/Getty Images)

Inghilterra, panchine bollenti. Otto manager della Premier League sono già stati licenziati e almeno un'altra metà rischia il posto.

Redazione Il Posticipo

Inghilterra, panchine bollenti. Otto manager della Premier League sono già stati licenziati e almeno un'altra metà rischia il posto. Fuori concorso Rangnick, che comunque lascerà lo United dopo il periodo da allenatore ad interim dei Red Devils, il Sun ha tracciato il quadro della situazione. E fra i possibili esoneri, figura anche il nome di Antonio Conte.

LEICESTER - Nei pasticci, più di ogni altro, è Brendan Rodgers. Da eroe capace di vincere la FA Cup il tecnico del Leicester rischia di non finire la stagione. Una vittoria nelle ultime sei partite e il nono posto in classifica, che rappresenterebbe il peggior piazzamento dal 2018/2019. A parziale discolpa del tecnico dei foxes, una serie di infortuni che hanno privato il tecnico del pacchetto arretrato. Non a caso è la quinta peggior difesa della Premier League. La scialuppa per salvare la stagione si chiama Conference League, ma l'imbarazzante eliminazione in FA Cup da parte del Nottingham Forest e una sconfitta contro i Wolves potrebbe rivelarsi fatale.

LEEDS - La sfida fra Manchester United e Leeds è fra due allenatori che hanno in comune il destino segnato. Bielsa comunque non rinnoverà il proprio contratto in scadenza. Esattamente come Rangnick non guiderà più i Red Devils. Il Leeds si era portato a nove punti dalla zona retrocessione ma un solo punto negli ultimi 270' di gioco ha ridotto nuovamente le distanze dal fondo classifica. Sei punti da difendere e un calendario complicato con Manchester United, Liverpool e Tottenham all'orizzonte.

CONTE - Ultimo della lista, Antonio Conte. Il Sun lo ha inserito nella lista dei possibili adii a fine stagione. Una ipotesi sostenuta dalla neanche troppo malcelata insoddisfazione del tecnico leccese. A meno di quattro mesi all'inizio del lavoro il disagio appare evidente e non è escluso che, considerato anche i 18 mesi di contratto, non si possa arrivare immediatamente ad un divorzio. Anche perché i numeri non sorridono all'ex allenatore dell'Inter che ha inanellato tre sconfitte consecutive. Non gli succedeva dai tempi dell'Atalanta. La corsa... a non raggiungere il quarto posto permette a Conte di essere ancora in lotta per raggiungere la Champions. Qualora però l'obiettivo non dovesse essere raggiunto in pochi si sorprenderebbero se lasciasse il North London.