Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Inghilterra, due arresti dopo Chelsea – Tottenham ma la FA ha un problema: gli oggetti lanciati in campo

Inghilterra, due arresti dopo Chelsea – Tottenham ma la FA ha un problema: gli oggetti lanciati in campo - immagine 1

Oggetti sono stati lanciati contro Antonio Rudiger nella vittoria per 2-0 del Chelsea sul Tottenham ma anche Digne e i giocatori del City vittime dello stesso "trattamento".

Redazione Il Posticipo

L'Inghilterra alle prese con l'intemperanza dei tifosi. L'ultimo episodio, come riportato dal Sun, riguarda Antonio Rudiger che, durante la sfida con il Tottenham è stato vittima di un lancio di oggetti provenienti dal settore che ospitava i sostenitori degli Spurs.

RISCHIO - Secondo le prime ricostruzioni, il centrale difensivo del Chelsea, è stato preso di mira da due uomini che avrebbero lanciato in campo un accendino e un apribottiglie. Il ragazzo è stato colpito. Quanto accaduto è stato rilevato dall'arbitro Paul Tierney e poi la questione è passata nelle mani della FA che la ha approfondita. E la vicenda ha portato, dopo alcune analisi dei video, anche due arresti.

ARRESTI - La conferma arriva anche dalla polizia metropolitana londinese. "Due uomini sono stati arrestati con l'accusa di aver lanciato oggetti dagli spalti durante la partita Chelsea-Tottenham Hotspur a Stamford Bridge. Sono stati presi in custodia e le indagini sono state avviate in collaborazione con Chelsea e Tottenham per identificare qualsiasi altro elemento coinvolto". Il Tottenham, come dichiarato dal portavoce, si è messo a totale disposizione. "Per quanto riguarda l'incidente occorso a Rudiger, lavoreremo con il Chelsea per rivedere il filmato e intraprendere qualsiasi azione appropriata".

PROBLEMA - Quanto accaduto a Londra, tuttavia, non è l'unico caso. Anzi si aggiunge ad altri avvenimenti poco edificanti e che lasciano in eredità la sensazione di un pericoloso passo indietro nella gestione dell'ordine pubblico. Qualcosa di molto simile, nel weekend, è accaduto a Liverpool, al Goodison Park dove i tifosi dell'Everton, frustrati per il gol subito dall'Aston Villa, hanno reagito durante l'esultanza della squadra ospite. Cash e Digne sono rimasti colpiti da alcune bottiglie. E all'inizio del mese, questa volta a Londra, i tifosi dell'Arsenal hanno riservato lo stesso trattamento ai calciatori del City che stavano festeggiando il gol di Rodri. Quanto basta per sostenere, al momento, la tesi di una tendenza che rischia di trasformarsi in un problema. Tuchel ha già lanciato l'allarme: "Occorre agire insieme per fermare questa serie di eventi il prima possibile per proteggere l'ambiente di questo gioco e l'atmosfera che è assolutamente unica in Inghilterra. Mi piace molto l'idea di avere i tifosi senza barriere".