Infortunio Gomes: Atkinson voleva solo ammonire Son, ma poi lo espelle… sbagliando

Andrè Gomes si frattura la caviglia, Heung-min Son si becca il cartellino rosso. Sembrano due elementi logicamente consequenziali dell’assurdo infortunio del portoghese dell’Everton, ma in realtà non è assolutamente così. L’arbitro stava per ammonire il coreano, ma poi…

di Redazione Il Posticipo

Andrè Gomes si frattura la caviglia, Heung-min Son si becca il cartellino rosso. Sembrano due elementi logicamente consequenziali dell’assurdo infortunio del portoghese dell’Everton, ma in realtà non è assolutamente così. Il centrocampista dei Toffees è sfortunato, ma lo è altrettanto il coreano. Che fa un fallo di gioco, senza la minima intenzione di fare male all’avversario, e lo vede uscire dal campo con la parte inferiore della gamba piegata in maniera orrendamente innaturale. Un intervento, quello di Son, che come riporta il Sun con tanto di documentazione fotografica, lo stesso arbitro Atkinson aveva inizialmente giudicato da cartellino giallo, salvo poi modificare in corsa la sua decisione ed espellere la stella degli Spurs.

SICUREZZA – Un episodio che in teoria è da VAR, visto che la review può trasformare il colore della sanzione dopo uno sguardo più attento all’entità del fallo commesso. Ma che in realtà, a meno di smentite di chi era davanti allo schermo, è stato direttamente valutato dal fischietto in campo. Che aveva tirato fuori il giallo, ma non appena ha visto la situazione della caviglia di Gomes dopo lo scontro con Aurier, non ha avuto dubbi a sventolare il rosso davanti a Son. Il coreano, tra l’altro, non se n’è praticamente accorto, visto che era in preda alla disperazione per l’infortunio che aveva appena contribuito a causare al suo avversario. “Il cartellino rosso per Son è stato per aver messo in pericolo la sicurezza di un calciatore, il che è accaduto come conseguenza del suo intervento iniziale”, spiega la stessa Premier League in un comunicato.

REGOLAMENTO – Insomma, l’espulsione non è arrivata tanto per la rudezza del fallo del coreano, quanto per aver involontariamente scatenato l’effetto domino che ha portato al crac della caviglia di Gomes. E l’ex arbitro Halsey conferma sul Sun, spiegando però che, per quanto umanamente comprensibile, la sanzione è sbagliata: “Atkinson ha espulso Son sulla base della propria risposta umana all’infortunio e non va criticato per questo. Vero, non è nelle norme del gioco che le conseguenze di un fallo possano determinare l’entità della sanzione disciplinare e da un punto di vista regolamentare è un’espulsione sbagliata. Ma qualunque altro arbitro al posto di Atkinson avrebbe fatto lo stesso”. Il che però rende più semplice la vita agli avvocati del Tottenham che faranno appello contro la squalifica…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy