Infortunato un mese…per colpa della barba: la strana storia di Sankhare

Infortunato un mese…per colpa della barba: la strana storia di Sankhare

A volte succedono cose che con il calcio c’entrano davvero poco ma che hanno comunque conseguenze nefaste. Basterebbe pensare alla storia di Younousse Sankhare, centrocampista del Bordeaux, che non gioca da qualche settimana…per un trapianto andato male!

di Redazione Il Posticipo

Gli infortuni, per carità, fanno parte del gioco. E può succedere che anche un piccolo fastidio impedisca a un calciatore di scendere in campo. Può bastare un mal di pancia, come avvenuto a Manolas nel derby della Capitale. Per non parlare di ferite apparentemente leggere ai piedi, che normalmente non darebbero problemi ma che per chi li usa come strumenti del mestiere diventano importanti. Poi però succedono anche cose che con il calcio c’entrano davvero poco ma che hanno comunque conseguenze nefaste. Basterebbe pensare alla storia di Younousse Sankhare, centrocampista del Bordeaux. Che, come riporta la testata francese Sud Ouest, è alla prese con un problema molto particolare.

BARBA – Il calciatore è assente da tre partite di Ligue 1 e rischia di saltare anche la sfida al Montpellier a causa di una febbre abbastanza persistente. Dove sta la stranezza? Beh, che la temperatura un po’ troppo alta deriva da uno strano trattamento di bellezza. In pratica, Sankhare ha saltato quasi un mese di campionato a causa…di un trapianto di barba andato male. L’obiettivo, attraverso il trattamento in una clinica privata, era quello di migliorare la propria peluria facciale. Ma evidentemente qualcosa è andato davvero storto, perchè il risultato è un’infezione che il calciatore ha difficoltà a curare e che gli impedisce di scendere in campo. Assurdo, ma tutto vero.

BORDEAUX IN CRISI – Al punto che più di qualcuno, al leggere la notizia, avrà pensato che magari il centrocampista poteva risolvere la questione estetica con una barba finta e un po’ di colla, piuttosto che rimanere in infermeria per tre settimane. Anche perchè non è che in sua assenza i suoi compagni stiano facendo bene: il Bordeaux di Karamoh ha perso quattro delle ultime sei partite in campionato e anche la semifinale di Coppa di Lega con lo Strasburgo. Certo, la classifica non fa comunque paura, ma evidentemente sulle rive dell’Atlantico avrebbero fatto volentieri a meno di un infortunio così assurdo. E vai a vedere che alla fine, dopo una stagione tutto sommato tranquilla, il Bordeaux…per un pelo non retrocede!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy