Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Infermieri…A piena: l’Atalanta piange, ma nessuno come il Cagliari…

BERGAMO, ITALY - MARCH 12: Gian Piero Gasperini, Head Coach of Atalanta during the Serie A match between Atalanta BC  and Spezia Calcio at Gewiss Stadium on March 12, 2021 in Bergamo, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Sebbene complicata, la situazione dell'Atalanta non è isolata. Anzi, la Dea è in buona compagnia.

Redazione Il Posticipo

L'Atalanta continua a pagare dazio alla sfortuna. L'ultimo della corposa lista di infortunati della squadra di Gasperini è Djimsiti che si è fratturato radio e ulna del braccio sinistro e potrebbe rientrare in campo solo a metà novembre. E così l'albanese si aggiunge a Gosens (lesione al bicipite femorale della coscia destra, con possibile rientro a dicembre)

Hateboer (operato al piede sinistro ad agosto, appuntamento a fine  novembre. Pessina ha una lesione al flessore della coscia destra e torna a dicembre. Toloi invece è da valutare dopo la sosta per un risentimento muscolare. Sebbene complicata, la situazione dell'Atalanta non è isolata. Anzi, la Dea è in buona compagnia.

CAGLIARI - Il Cagliari è quello messo peggio di tutti. Nessuno, in serie A,  arriva a sei infortunati in rosa. Mazzarri spera di recuperare il prima possibile Ceter, alle prese con una distrazione al polpaccio destro e che dovrebbe tornare a fine ottobre. Tempi di recupero simili per Ceppitelli, che sta smaltendo una distrazione alla coscia sinistra e potrebbe anche anticipare i tempi e ripresentarsi a metà ottobre. Dalbert è da valutare dopo la sosta, esattamente come  Walukiewicz e Farias. Sfortunatissimo  Marko Rog che si è procurato la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro. Operato a settembre non tornerà prima di primavera inoltrata.

GENOA - Ballardini non si può mettere le mani nei capelli, ma se potesse lo farebbe. Deve fare a meno di Buksa (contusione alla tibia) e Biraschi (lesione di primo grado all’adduttore lungo sinistro) out sino a ottobre inoltrato. Indisponibile anche capitan Criscito, che deve riprendersi da una forte distorsione alla caviglia sinistra e non si vedrà per almeno un altra settimana. Più lontano il recupero di  Vanheusden  che lotta con una condropatia femoro-rotulea del ginocchio. Ai box sino a novembre. Il più vicino al ritorno è Cassata.

SPEZIA - Anche Thiago Motta è tartassato dagli infortuni con il suo Spezia. Stagione iniziata sotto una pessima stella per i liguri che hanno perso un elemento fondamentale come Bourabia (lesione distrattiva al polpaccio della gamba destra) fino a novembre. Sala si stava disimpegnando alla grande in mezzo al campo prima della lesione al polpaccio che lo costringe allo stop sino a metà ottobre. Da valutare le condizioni di Sena e Agudelo rispettivamente alle prese con infortuni muscolari da valutare e una frattura al metatarso del piede destro. Più vicino il rientro di Colley che a fine ottobre dovrebbe essersi lasciato alle spalle la lesione all’adduttore della gamba destra.