Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Indonesia, lo stadio Kanjuruhan sarà demolito

Indonesia, lo stadio Kanjuruhan sarà demolito - immagine 1
il presidente dell'Indonesia Joko Widodo ha detto che lo stadio sarà ricostruito secondo gli standard di sicurezza stabiliti dalla Fifa

Redazione Il Posticipo

L'Indonesia ha annunciato l'intenzione di demolire lo stadio Kanjuruhan a Malang, luogo di una delle peggiori tragedie legate al calcio moderno quando, nello scorso ottobre, i disordini scaturiti dopo la sfida fra Arema e Persebaya Surabaya, hanno generato almeno 131 vittime e diverse centinaia di feriti.

DEMOLITO

Secondo quanto riportato dalla BBC, il presidente dell'Indonesia Joko Widodo ha detto che lo stadio sarà raso al suolo e ricostruito secondo gli standard di sicurezza stabiliti dalla Fifa. E non solo. Cambieranno anche le modalità di gestione dello sport. Una scelta condivisa con  il presidente della Fifa Gianni Infantino in vista della Coppa del Mondo under 20 del 2023. Il Kanjuruhan nei programmi non avrebbe dovuto ospitare alcuna partita durante la competizione ma il numero uno della federazione mondiale ha voluto rassicurazioni su tutte le strutture che dovranno ospitare la Kermesse.

Indonesia, lo stadio Kanjuruhan sarà demolito - immagine 1

GIUSTIZIA

Intanto la giustizia segue il proprio corso. I dirigenti della Federcalcio sono stati invitati a dimettersi. E sei persone, tra cui agenti di polizia e organizzatori, dovranno affrontare il processo legato a uno dei peggiori disastri mai accaduti in uno stadio. Rischiano una pena massima di cinque anni. L'indagine pubblicata la scorsa settimana ha stabilito che la tragedia era stato innescata dall'utilizzo di gas lacrimogeni della polizia sugli spalti, misura di controllo della folla assolutamente vietata dalla Fifa. Il rapporto di una commissione indipendente ha anche rilevato molti altri fattori che contribuiscono ad aggravare la situazione. Secondo quanto riportato oltremanica, lo stadio era pieno oltre la effettiva capacità e le porte di uscita bloccate. E c'è stata anche pressione da parte dei dirigenti della lega per giocare la partita di notte in modo da garantire ascolti televisivi più elevati.