India, c’è Cristiano Ronaldo in vetta alla classifica…dei “ricercati” più pericolosi

Tutti lo vogliono e di conseguenza…tutti lo cercano. Cristiano Ronaldo è costantemente tra i personaggi pubblici più presenti nelle ricerche online degli utenti di tutto il mondo. E in India lo juventino è il primo…diffusore, per quanto involontario, di problemi nei PC degli utenti!

di Redazione Il Posticipo

Tutti lo vogliono e di conseguenza…tutti lo cercano. Cristiano Ronaldo è costantemente tra i personaggi pubblici più presenti nelle ricerche online degli utenti di tutto il mondo. Normale, considerando che qualsiasi cosa che lo riguardi fa notizia e che i suoi tifosi vogliono essere sempre aggiornati riguardo la sua vita sportiva e quella privata. Dunque, non sorprende poi più di tanto che il portoghese sia primo in una classifica al riguardo, anche se stavolta il primato non è poi così lusinghiero. Come riporta la sezione business del The Times Of India, lo juventino è il numero uno…dei “ricercati” più pericolosi del paese.

PRIMO – Detta così sembra che ci sia una taglia, ma la questione è un’altra. La celebre azienda McAfee, che si occupa di antivirus per computer, ha presentato il suo report 2020 per quello che riguarda le possibili infezioni dei device utilizzati per la connessione a internet. E dallo studio è risultato che in India il primo…diffusore, per quanto involontario, di problemi nei PC degli utenti è proprio Cristiano Ronaldo. “La questione è che la gente clicca ovunque per vedere contenuti coperti da copyright, come gli eventi sportivi, oppure quando è alla ricerca di video rubati delle proprie celebrità preferite”, spiega il vicepresidente della sezione indiana di McAfee.

RICERCHE – Dunque, in India si cerca Cristiano Ronaldo e si trovano…virus. Normale, considerando che il portoghese è stato spesso il personaggio più ricercato della rete. “Dopo il suo trasferimento per 100 milioni di euro dal Real Madrid alla Juventus nel 2018, Ronaldo è arrivato in vetta alla classifica delle persone più cercate. E ogni giorno tantissimi utenti scrivono il suo nome nelle barre di ricerca, per avere informazioni su di lui, sulla sua partner e sui suoi figli”, spiega il report di McAfee. A volte però, invece di venire sapere cosa ha mangiato il fenomeno bianconero per cena, succede anche di inserire inconsapevolmente virus o programmi dannosi per il proprio computer!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy