Incubo Neuer: il Bayern potrebbe sostituirlo con il suo “miglior nemico” ter Stegen

Incubo Neuer: il Bayern potrebbe sostituirlo con il suo “miglior nemico” ter Stegen

Il portierone tedesco non ha nessuna intenzione di mettere i guanti da parte e cambiare vita. Manuel Neuer si tiene stretta la porta dal Bayern Monaco, anche se la sua dirigenza comincia a pensare al futuro senza farsi nemmeno grossi scrupoli…

di Redazione Il Posticipo

Manuer Neuer gioca, para e parla da capitano: il portiere ha difeso l’operato di Niko Kovac questa settimana e poi si è messo  al servizio del “traghettatore” Hans-Dieter Flick, che ha battuto il Borussia Dortmund all’Allianz Arena (4-0) dopo aver superato anche l’Olympiakos in Champions League (2-0) conquistando la qualificazione agli ottavi praticamente come prima nel girone. La società si gode questo momento di ritrovata serenità e pensa al futuro non solo in panchina. Neuer sarà il portiere titolare anche nella prossima stagione? Chi potrebbe sostituirlo un giorno?

INCUBO – In questo momento il peggior nemico di Neuer è la carta d’identità: il tedesco ha compiuto 33 anni, ma è stato costretto a fermarsi tante volte nelle ultime stagioni per i problemi al piede che gli ha fatto persino pensare di dover smettere. Il giocatore si è ripreso la porta del Bayern e quella della sua Nazionale, dove è forte la concorrenza con Marc-André ter Stegen: tra i due estremi difensori non sono mancate le polemiche a distanza. Lo stesso schema potrebbe ripetersi nel club bavarese: secondo quanto riportato dal Sun, la prima scelta del Bayern per il dopo-Neuer sarebbe proprio il 27enne ter Stegen che però il Barcellona al momento non sembra intenzione a lasciare andare.

L’ALTERNATIVA – Le condizioni fisiche di Neuer preoccupano il Bayern, che non ha nessuna intenzione di ritrovarsi senza un’alternativa per il futuro. Oltre al “miglior nemico” ter Stegen sulla lista della spesa dei bavaresi c’è anche Bernd Leno che oggi difende la porta dell’Arsenal, ma potrebbe prendere in seria considerazione un ritorno in Bundesliga dopo le stagioni al Bayer Leverkusen. Statistiche alla mano, Leno non sta vivendo una grande stagione: quest’anno è riuscito a mantenere la sua porta inviolata soltanto 2 volte in 12 presenze in Premier League, ma questo non significa che non possa essere il profilo giusto per i campioni di Germania… a meno che non arrivi ter Stegen!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy