Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Incredibile ma vero, il River giocherà in Libertadores…senza portiere!

SANTIAGO DEL ESTERO, ARGENTINA - MARCH 04: (L-R) Enrique Bologna, Franco Armani, Alberto Montes goalkeeper trainer, and Germán Lux of River Plate pose with the trophy after winning a match between Racing Club and River Plate as part of Supercopa Argentina at Estadio Único Madre de Ciudades on March 04, 2021 in Santiago del Estero, Argentina. (Photo by Hernan Cortez/Getty Images)

La Conmebol, vista la situazione Covid-19, ha aperto liste da 50 calciatori per le squadre che giocano le coppe continentali. Ma questo non è bastato al River, che ha tutti e quattro i portieri iscritti contagiati e ora chiede una deroga...

Redazione Il Posticipo

Clamoroso. Il River in Libertadores senza portiere. Era nell'aria ed è accaduto. Piove sul bagnato per la squadra argentina, già ridotta ai minimi termini. Gli restano solo 10 giocatori sani da schierare contro il Santa Fe al Monumental e... nessuno in porta. O, meglio, nessun giocatore che di ruolo sia portiere. Una situazione più unica che rara: la CONMEBOL ha sentenziato. Non è possibile modificare la lista. Dunque il River giocherà con un calciatore di movimento che si improvviserà portiere.

QUATTRO PORTIERI - I Millonarios sono nel bel mezzo di un focolaio di Covid-19, che già li ha costretti a giocare il Superclasico contro il Boca Juniors con oltre dieci assenze. Ma per il match contro l'Independiente Santa Fe ci sono ulteriori problemi: tutti e quattro i portieri inseriti in lista (Franco Armani, Enrique Bologna, Germán Lux e Franco Petroli) sono alle prese con il coronavirus. E il regolamento della Conmebol parla chiaro: in piena competizione, si può inserire in lista un nuovo portiere solo in caso di infortunio. Il covid-19, però, non rientra nei casi in cui si può fare. Per far fronte ai casi di positività l'organismo di controllo del calcio sudamericano aveva adottato altre soluzioni. E il River... non ha fatto i compiti.

(Photo by Marcelo Endelli/Getty Images)

(Photo by Marcelo Endelli/Getty Images)

MEGA LISTE - La federazione sudamericana, comprendendo che la situazione in questa stagione è del tutto eccezionale, ha aperto liste enormi di calciatori a disposizione dei club, permettendo di inserire fino a 50 nomi convocabili per le partite di coppa. Il River però forse ha sottovalutato la situazione, iscrivendo solo 32 giocatori, tra cui i quattro portieri. Molte altre squadre hanno preferito cautelarsi, come le 16 di Libertadores che hanno iscritto cinque estremi difensori, o il Flamengo, che in un impeto di pessimismo ne ha messi in lista addirittura sei. Alla fine però casi come quello del River dimostrano che la prudenza non è mai troppa. E ora, dopo che la federazione non ha accettato la richiesta di inserire in lista Alan Leonardo Díaz, il portiere di riserva... della squadra riserve, gli argentini dovranno fare di necessità virtù: pronti Casco e Maidana, che nelle partitelle ogni tanto giocano in porta, ma che nella vita fanno i difensori.