Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Incredibile Kamada, innocuo in Bundesliga e trascinante in Europa

La notte di Daichi Kamada. Il talento giapponese, classe 1996, considerato uno dei migliori talenti della generazione nipponica, mostra le sue qualità... lontano dalla Bundesliga con una tripletta al Salisburgo.

Redazione Il Posticipo

La notte di Daichi Kamada. Il talento giapponese, classe 1996, considerato uno delle migliori espressioni della generazione nipponica, mostra le sue qualità... lontano dalla Bundesliga. Una situazione quanto mai curiosa la sua: nessuno ne mette in dubbio talento e qualità, se non i... numeri. In campionato, 17 presente e 3 assist. In Europa, invece, è un rullo compressore. Nove reti in sette partite, complice la tripletta rifilata al Salisburgo. Non capita spesso che un nipponico lasci così profondamente il segno in una competizione internazionale europea. Kamada, del resto, sorprende anche per il rendimento.

GERMANIA - Una scommessa che sembra finalmente vinta in casa Eintracht. Il ragazzo ci sa fare. I primi calci, a scuola, con la maglia della squadra del liceo.Il Sagan Tosu non se lo lascia scappare e nel 2015 punta su di lui passando alla cassa, in tutti i sensi. Diviene una stella della squadra e dopo due anni l'Eintracht versa 2,5 milioni di euro nelle casse del club nipponico per portarlo in Germania. L'impatto con la Bundesliga arriva dopo un ulteriore anno un prestito in Belgio, con la maglia del Sin Truidense dove inizia a ingranare. Quindi il ritorno alla base dove torna a stentare. Poi si è acceso all'improvviso.

EUROPA - Genoa e Fiorentina, dopo la sfida fra Eintracht e Salisburgo, possono mordersi le mani: prima di rientrare a Francoforte, infatti, il calciatore nipponico era stato contesto fra le due squadre italiane. Il duello si è risolto con un nulla di fatto. E tutto sommato non sembrava neanche un grande rimpianto considerando l'inizio di stagione di Kamada. Il ragazzo, rientrato in Germania, gioca 17 partite senza mettere a segno alcuna rete. In Europa, invece, diviene un Samurai. Tre gol al Salisburgo che si sommano alle doppietta all'Arsenal e la rete ai portoghesi del Vitória Guimarães.