Incredibile in Spagna: portiere pareggia al minuto 94 ma poi…prende gol da meta campo!

Nel calcio, come nella vita, vale sempre un adagio: non è finita finchè non è finita. A dimostrarlo c’è una storia che avviene nelle divisioni inferiori spagnole e che riassume alla perfezione l’imprevedibilità dello sport più amato del mondo…

di Redazione Il Posticipo

Nel calcio, come nella vita, vale sempre un adagio: non è finita finchè non è finita. Le storie di rimonte impossibili o di pareggi insperati all’ultima azione fanno parte della leggenda del pallone. Il Manchester United che nel 1999 al primo minuto di recupero è sotto 1-0 con il Bayern e quattro giri di lancette dopo è campione d’Europa è solo un esempio di quanto tutto possa cambiare in un attimo. Così come le reti della disperazione, quelle segnate dai portieri che vanno a saltare in area per evitare una sconfitta ormai certa. Ma l’adagio iniziale vale anche per chi riesce nel miracolo…

PAREGGIO… – A dimostrarlo c’è una storia raccontata da AS, che avviene nelle divisioni inferiori spagnole e che riassume alla perfezione l’imprevedibilità del calcio. Il match in questione è tra Vinarós e Peñiscola e sta per terminare 0-1. Come da tradizione, non avendo nulla da perdere, l’estremo difensore dei padroni di casa si getta in avanti per l’ultimo disperato attacco. E come a volte accade, la fortuna lo premia. Niente colpi di testa alla Brignoli contro il Milan, ma un bel tiro a giro dal limite dell’area di rigore dopo una serie di rimpalli. Non proprio quello che ci si aspetta da un portiere, ma per pareggiare al minuto 94 va benissimo così.

…E SCONFITTA – Peccato che però la partita non sia finita finchè non è finita. Se l’arbitro non fischia tre volte, il match va avanti. E qui la storia si fa assurda. Il direttore di gara fa riprendere il gioco e tutti pensano che porrà fine all’incontro non appena il Peñiscola batte il calcio di inizio. Ma non è così e quindi un calciatore della squadra ospite…tira da centrocampo. E visto che il portiere del Vinarós deve ancora riprendersi dallo shock di aver segnato il pareggio al minuto 94, non fa in tempo a reagire e viene così insaccato. Stavolta sì che l’arbitro fischia, ma il risultato finale è il più clamoroso degli 1-2. Una bella beffa per i padroni di casa, ma anche un avviso ai naviganti: mai dire mai…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy