Incredibile in Francia: Deschamps potrebbe denunciare Dugarry per colpa…di Benzema

Il CT campione del mondo Didier Deschamps starebbe seriamente pensando di denunciare il suo ex compagno di squadra Christophe Dugarry dopo le critiche ricevute durante il Mondiale. Il motivo del contendere? La mancata convocazione dell’attaccante del Real.

di Redazione Il Posticipo

Una Coppa del Mondo è in grado di far seppellire a due nemici l’ascia di guerra? Evidentemente no, perchè se non è bastata quella del 1998, non c’è motivo perchè ci riesca quella appena vinta dalla Francia. Due dei protagonisti della vittoria casalinga della nazionale di Jacquet sono ai ferri corti e neanche l’aver sollevato il trofeo in Russia è servito a far abbassare i toni della polemica. E quindi il CT campione del mondo Didier Deschamps starebbe seriamente pensando di denunciare il suo ex compagno di squadra Christophe Dugarry. A riportarlo è Sport, segnalando che il motivo sarebbero le critiche ricevute durante il Mondiale.

CASO BENZEMA – Tutta colpa di…Benzema. Anzi, della mancata convocazione del centravanti del Real Madrid da parte del commissario tecnico per la Coppa del Mondo in Russia. Dai microfoni della sua trasmissione su RMC, l’ex calciatore del Milan ha attaccato il selezionatore, reo di aver anteposto un’antipatia personale al bene della Francia e di non aver spiegato al calciatore le ragioni dell’esclusione. “Deschamps ha preso in ostaggio la nazionale e questo può essere dannoso. Non è bello avere un attaccante che ha vinto quattro Champions e che non può giocare con la Francia perchè ha parlato male del commissario tecnico…”. Vecchie ruggini tra i due campioni del mondo 1998? Pare di sì.

REPLICA E ALTRE ACCUSE – Deschamps comunque ha risposto a Dugarry dopo il mondiale vinto, sottolinenando che “Ha superato il limite e non ha rispetto a livello umano. Abbiamo vissuto cose assieme, ma come carattere ho visto molto di meglio. E se lo incontrassi oggi non gli direi nè buongiorno nè arrivederci“. E Dugarry non si è fatto pregare per un’altra replica… “Vero, non ho il suo stesso carattere e ne sono felice“. E poi si è lanciato qualche altra velata accusa. “Ho conosciuto Deschamps nel 1990 o nel 1991 e si è sempre parlato di lui in maniera particolare. E mi sono reso conto che spesso è stato invischiato in diverse storie strane“. Quanto basta per una denuncia? Pare di sì. E se neanche la Coppa del Mondo ha potuto stemperare gli animi, difficile capire cosa potrebbe farlo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy