Incredibile Ibra: il campo lo spaventa, lui non gioca e i Galaxy crollano

Incredibile a dirsi, ma esiste qualcosa in grado di spaventare Zlatan Ibrahimovic. E non è un avversario, ma…l’erba sintetica. Lo svedese non ha preso parte alla trasferta di Seattle, dove senza di lui i suoi Galaxy hanno subito una pesante sconfitta.

di Redazione Il Posticipo

Incredibile a dirsi, ma esiste qualcosa in grado di spaventare Zlatan Ibrahimovic. E non è un avversario. Ormai è certo, il gravissimo infortunio subito con la maglia del Manchester United non ha posto fine alla carriera dello svedese, ma lo ha cambiato. E nonostante la facciata sia sempre la stessa, il solito Zlatan pieno di sé e capace di fare sempre notizia, i mesi di riabilitazione e il timore di non poter più giocare a calcio hanno fatto provare, forse per la prima volta, il significato della parola paura al colosso di Malmö. Che ora teme una ricaduta e per questo…fugge dai campi in erba sintetica.

VERGOGNA – Lo hanno scoperto a proprie spese i Los Angeles Galaxy, che dopo qualche giorno di tira e molla mediatico hanno dovuto affrontare la trasferta di Seattle contro i Sounders senza il loro calciatore più rappresentativo. Da quel che riporta il LA Times, tutta colpa del terreno di gioco del CenturyLink Field, sintetico, che ha spaventato Ibra all’idea di dover giocare novanta minuti su una superficie di cui non si fida affatto. Che lo svedese avrebbe potuto saltare il match era sembrato possibile sin dall’inizio della settimana, soprattutto dopo le dichiarazioni rilasciate a ESPN al riguardo: “È una vergogna giocare su campi sintetici, perchè il calcio è nato per essere giocato sull’erba. Ho passato dieci minuti sul sintetico a Portland ed era il peggior campo artificiale che abbia mai visto“.

PESANTE SCONFITTA – Ma, vista la situazione di emergenza dei Galaxy, che per una serie di infortuni si sono presentati nello stato di Washington anche senza l’altro attaccante Alessandrini, con i due Dos Santos fuori uso e anche con l’ex laziale Ciani solamente in panchina, più di qualcuno si aspettava che lo svedese superasse l’impasse psicologica e guidasse i suoi verso i playoff. Durante i quali, comunque, prima o poi sarebbe costretto a mettere piede sul sintetico. Ma così non è stato e la sua squadra, fortemente rimaneggiata, ha subito una vera e propria debacle, un 5-0 che non ammette repliche e che fa temere per il futuro. A Los Angeles assicurano che, se dovesse servire in ottica di classifica, Ibra giocherà (dopo aver saltato le ultime tre partite su campi non in erba) in Minnesota nella penultima partita di regular season, ma i Galaxy hanno un problema. E che a spaventare il colosso siano ciuffi d’erba finta è da una parte ironico, ma dall’altra abbastanza preoccupante.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy