Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Incontentabile Haaland: “Dovevamo mantenere la porta inviolata. E posso migliorare…”

Il ciclone Haaland si abbatte anche sul PSG. Il ragazzo prodigio però non si accontenta

Redazione Il Posticipo

Dieci gol in sette partite. Un ciclone. Haaland ha dei numeri straordinari e anche contro il Borussia Dortmund non si impressiona di fronte al suo idolo Mbappè. Doppietta contro il PSG, unico teenager ad aver segnato così tanto in una Champions. A fine partita il centravanti norvegese ha parlato a caldo e le sue parole sono state riprese da Sky Sport."Oggi abbiamo giocato una buona partita, ma non mi devo accontentare, penso sempre all'idea che possa migliorare tanto". Difficile scorgerne i margini, ma impressiona l'ambizione e l'autocritica di un ragazzo che cerca il pelo nell'uovo. "So che devo migliorare molto, perché quello che ho fatto non è ancora sufficiente ma devo lavorare ancora. Non ci ho pensato molto mi godo il momento. Una partita che non è stata perfetta, avremmo dovuto tenere la porta inviolata e adesso vediamo cosa succede".