Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Incolpano Meunier per gli infortuni di Hazard, ma il terzino risponde con ironia: “Sì, certo, la scorsa settimana ero a Madrid e…”

(Photo by Gonzalo Arroyo Moreno/Getty Images)

Gli infortuni. Un qualcosa che nella carriera di Hazard c'è sempre stato, ma che ora gli stanno impedendo di dimostrare il suo valore a Madrid. Ogni volta che il belga torna in campo, dopo poco tempo è costretto a fermarsi di nuovo. E la colpa...

Redazione Il Posticipo

Quando è arrivato a Madrid, per Eden Hazard è stato subito evidente che l'eredità di Cristiano Ronaldo sarebbe stata tutta sulle sue spalle. Il che sarebbe un problema per chiunque, ma se qualcuno poteva provare a far dimenticare il cinque volte Pallone d'Oro alla Casa Blanca, quello doveva essere il belga. Pagato tanto, tantissimo, considerando che nella stagione successiva sarebbe andato a parametro zero e che fino a quel momento 100 milioni (almeno secondo le cifre ufficiali) dal Real erano stati spesi solo per Bale. Però alla fine sembravano tutti contenti: il calciatore aveva realizzato un sogno, Zidane aveva ottenuto un talento che ha sempre apprezzato e il club aveva portato l'ennesimo Galactico al Bernabeu.

COLPA - Poi però sono arrivati gli infortuni. Un qualcosa che nella carriera di Hazard c'è sempre stato, ma che ora gli sta impedendo di dimostrare il suo valore a Madrid. Ogni volta che il belga torna in campo, dopo poco tempo è costretto a fermarsi di nuovo. E la colpa di chi è? Strano a dirsi, di un compagno di nazionale, almeno a sentire quello che si dice sui social.Thomas Meunier è stato (di nuovo) riempito di insulti da parte dei tifosi del Real Madrid dopo l'ennesimo stop del numero 7 dei Blancos. Al terzino, che ora è al Borussia Dortmund, viene imputato un intervento che nel novembre 2019 ha dato via al valzer delle ricadute per quanto riguarda Hazard. Quello che sembrava un problema alla caviglia rimediato nello scontro con Meunier si è poi rivelata essere una frattura capillare al piede, che lo ha tenuto lontano dal campo per due mesi. Dopo di che, tra lo stop per il Covid e le tantissime partite da giocare, sono arrivati altri sette stop, alcuni muscolari e altri traumatici.

MEUNIER -  E Meunier come ha preso questa storia? Beh, il terzino ha prima deciso di bloccare la possibilità di commentare sui suoi social. E adesso ha risposto a RTBF al riguardo con una certa dose di ironia. "Sì, sì, è così, la scorsa settimana sono andato ad allenarmi con il Real Madrid e ho fatto un'altra entrataccia a Hazard". In realtà le accuse fanno male, perchè si parla di un compagno di nazionale, come aveva spiegato il terzino proprio dopo quell'infortunio."Non avrei mai voluto fare male a nessuno, figurarsi a Hazard". Eppure, le accuse continuano ad arrivare e sui social c'è sempre il rischio di litigare. Non proprio il massimo della vita per una colpa che in fondo è sua...fino a un certo punto!