Ince, tackle sullo United: “Errore cedere Lukaku, i centravanti non crescono sugli alberi”

Ince, tackle sullo United: “Errore cedere Lukaku, i centravanti non crescono sugli alberi”

Il calciatore inglese, intervistato da Paddy Power news, difende il centravanti belga e spiega perchè i red devils, a suo avviso, hanno commesso un gravissimo errore nel privarsene.

di Redazione Il Posticipo

Paul Ince  in tackle sullo United. Il calciatore inglese non ha mai avuto paura di affrontare argomenti scottanti e anche questa volta non si tira indietro. In una intervista rilasciata al portale paddy power news spiega i motivi che, a suo avviso, porteranno lo United a pentirsi amaramente di aver ceduto Romelu Lukaku all’Inter.

UOMO GOL – Nonostante non ne abbia mai riconosciuto chi sa quali qualità tecniche, Ince, nel periodo di Lukaku allo United, ha sempre riconosciuto al ragazzo l’enorme confidenza con il gol. E dunque, al netto di qualche difetto, i Red Devils a suo avviso, hanno commesso un grave errore: “Allo United non c’è un uomo come Lukaku da 20-25 gol a stagione. Mi piacerebbe pensare che Anthony Martial possa segnare di più o che  Rashford trovasse maggiore continuità di rendimento ma è difficile”.

VUOTO – Il ragionamento di Ince è molto semplice: andato via Lukaku, è rimasto il vuoto. “Dietro la coppia di attaccanti titolari c’è James che ha fatto intravedere giusto qualcosa e poi resta Lingard. Se tutti questi ragazzi riusciranno a centrare 12 gol a testa, allora la stagione potrà essere positiva. La concorrenza ha giocatori come Aguero, Kane, Aubameyang e Lacazette. Lo United ce l’aveva, l’attaccante. Ed era Lukaku. Adesso è dura trovare centravanti del genere. Non crescono mica sugli alberi”.

PESSIMISMO – Ince è dunque fortemente pessimista sul possibile proseguo della stagione per lo United: ” A volte osservo i ragazzi che hanno messo a disposizione di Solskjaer e penso che siano fantastici. Poi però li osservo meglio e mi rendo conto di quanto debbano ancora crescere per raggiungere alti livelli. Ecco perché ritengo che questa sarà una stagione altalenante per lo United fino a quando non troveranno la quadra giusta e l’amalgama ideale. Essendo così acerbi, però, ritengo che dovrà passare parecchio tempo”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy