Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

In soccorso di Ozil arriva…l’amico Erdogan: l’Istanbul Basaksehir vuole il tedesco

Nei piani dell'Arsenal, Mesut Ozil è di troppo. Negli ultimi due anni al tedesco è andato tutto storto ed è impossibile non pensare che tutto sia cominciato da una foto, quella con il presidente turco Erdogan. Ma proprio lui, in qualche...

Redazione Il Posticipo

Ventitrè partite, un gol, tre assist, per un totale di 1800 minuti giocati. Numeri che forse vanno bene per un calciatore qualsiasi, ma non certo per un campione del mondo, nonchè il giocatore più pagato di una rosa. E Mesut Ozil, all'Arsenal, prende parecchi soldi: diciotto milioni di sterline, venti di euro, fino al giugno del 2021. Nei piani dei Gunners, però, il tedesco è quasi di troppo. Arteta ha cercato di recuperarlo, ma poi sono arrivati i guai alla schiena che lo stanno lasciando fuori dal rush finale della Premier League. Aggiungendoci l'addio con Adidas, che ha deciso di non proseguire la sponsorizzazione personale, un momentaccio per Ozil.

ERDOGAN - Impossibile non pensare che tutto sia cominciato da una foto, quella con il presidente turco Erdogan. Da quel momento in poi, per il numero 10 dei Gunners è andato tutto storto. Le polemiche al Mondiale 2018, l'addio alla nazionale con tanto di accuse di razzismo e poi il ping pong con l'Arsenal, tra rotture apparentemente insanabili e ritorni di fiamma. Ma se tutto è iniziato da Erdogan, è anche vero che potrebbe essere proprio lui, in qualche maniera, a donare nuova linfa alla carriera del classe 1988. Come spiega la Bild, per Ozil si prospetta un'esperienza in Turchia, ma forse non dove ci si poteva aspettare... Per anni il trequartista non ha nascosto la volontà di giocare con il Fenerbahce, la squadra di cui è tifoso anche il suo amico e testimone di nozze Erdogan.

BASAKSEHIR - Ma la pessima annata di tutte le big di Istanbul e le finanze dei gialloblù suggeriscono che non sia il caso di accollarsi l'oneroso stipendio del tedesco. Eppure qualcuno sul Bosforo ci pensa sul serio: i neo-campioni di Turchia dell'Istanbul Basaksehir. Gli arancioni, che da sempre sono soprannominati "la squadra di Erdogan" per l'influsso politico che il numero uno turco ha avuto nell'esplosione sportiva del club, hanno vinto il campionato e potrebbero festeggiare con un acquisto di grido. Da quanto riporta 90min, il Basaksehir è pronto a fare un'offerta per Ozil. Che a questo punto, con un anno di contratto, potrebbe anche chiedere la rescissione ai Gunners. I quali probabilmente...non vedono l'ora che accada.