In Germania ci si ferma, ma…dopo il weekend. E Thiago attacca: “È follia, piantatela di scherzare e tornate alla realtà”

In Germania ci si ferma, ma…dopo il weekend. E Thiago attacca: “È follia, piantatela di scherzare e tornate alla realtà”

La Bundesliga si ferma, ma prima si gioca nel weekend. Una decisione destinata ad alimentare polemiche, considerando quello che sta ormai accadendo in tutta Europa. E a farsi portavoce del malcontento dei giocatori è Thiago Alcantara.

di Redazione Il Posticipo

La Bundesliga si ferma, ma prima si gioca nel weekend. Una decisione destinata ad alimentare polemiche, considerando quello che sta ormai accadendo in tutta Europa. Con le coppe rinviate e i campionati sospesi un po’ ovunque, la scelta di scendere comunque in campo per la giornata di campionato in Germania (anche se a porte chiuse) lascia perlomeno perplessi. E a farsi portavoce del malcontento dei giocatori è Thiago Alcantara. Lo spagnolo, ormai uno dei senatori del Bayern Monaco, ha deciso di esprimere il suo disappunto attraverso un tweet, che spiega come chi dovrebbe scendere in campo preferirebbe evitare di esporsi a rischi…

APPELLO – “Questa è follia. Per favore, piantatela di scherzare e tornate alla realtà. Siamo onesti, ci sono cose prioritarie, molto più importanti di qualsiasi sport”. Un appello affinchè il calcio tedesco si fermi subito, anche perchè in Germania l’epidemia sta man mano prendendo sempre più piede. Il che comunque non ha impedito che venissero disputate le partite valide per le coppe europee. I match di Europa League tra Eintracht Francoforte e Basilea e tra Wolfsburg e Shakhtar si sono giocati a porte chiuse, ma appena due giorni prima a Lipsia la squadra di Nagelsmann ha affrontato il Tottenham con lo stadio aperto e, neanche a dirlo, strapieno.

FINIRE LA STAGIONE – Ma l’appello di Thiago è destinato a cadere nel vuoto. La Bundesliga e la seconda divisione interromperanno l’attività sì, ma a partire da martedì. Il turno di campionato del weekend andrà in scena, ma senza pubblico allo stadio. Una decisione strategica, per permettere eventualmente di terminare la stagione. In Germania ci sono 18 squadre e a fine campionato, dopo la giornata in programma, mancherebbero appena 8 giornate. E la speranza è quella di allungare il calendario fino all’estate, o di condensare le partite rimanenti in poche settimane. Il tutto, però, senza tenere conto della diffusione del virus. Che di certo non chiederà il permesso alla Bundesliga per creare problemi…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy