Francia, volano critiche a Rudi Garcia: l’ex romanista è “Il cacciatore di arbitri”

Francia, volano critiche a Rudi Garcia: l’ex romanista è “Il cacciatore di arbitri”

La tendenza dell’ex allenatore della Roma a chiamare spesso in causa gli errori dei direttori di gara, soprattutto quando la sua squadra non riesce a vincere, non piace molto all’ambiente del calcio francese. Che lo fa presente, senza mezze misure, al tecnico dell’OM.

di Redazione Il Posticipo

Tempi duri per Rudi Garcia. Dopo la fake news riguardante un dissidio con Mitroglu per ragioni di cuore, stavolta per il tecnico del Marsiglia arriva un attacco molto più reale e…dall’alto. L’Equipe pubblica infatti un articolo dal titolo eloquente “Garcia, il cacciatore di arbitri”. La traduzione giusta in realtà sarebbe cecchino, ma insomma, il quotidiano sportivo francese rende abbastanza bene l’idea. La tendenza dell’ex allenatore della Roma a chiamare spesso in causa gli errori dei direttori di gara, soprattutto quando la sua squadra non riesce a vincere, non piace molto all’ambiente del calcio francese. Che lo fa presente, senza mezze misure, al tecnico dell’OM.

garcia

SCONFITTA EUROPEA – L’Equipe sciorina infatti un elenco di otto episodi negli ultimi due anni, cioè da quando il transalpino si è seduto sulla panchina del Vélodrome dopo la fine della sua esperienza romana. L’ultimo dei quali risale a ieri, quando il Marsiglia è stato abbastanza clamorosamente sconfitto in casa dall’Eintracht Francoforte nel primo turno del girone di Europa League, nonostante i francesi fossero anche passati subito in vantaggio con una rete di Ocampos su assist del solito Thauvin. I tedeschi hanno poi rimontato e, nonostante mezz’ora di inferiorità numerica, hanno vinto la partita con un gol quasi allo scadere. Per Garcia non sembrano esserci molti motivi per lamentarsi, eppure il tecnico è stato chiaro: “Contro l’Eintracht Francoforte siamo stati vittime di due clamorosi errori arbitrali”. Quando è bastato alla stampa francese per scagliarsi contro di lui.

PROTESTE PLATEALI – Nulla di troppo teatrale comunque, almeno rispetto a quello a cui Garcia ha abituato sia la Serie A che la Ligue 1. Qualche mese fa è diventata virale la sua…rotolata a terra durante la partita (poi vinta) contro il Nizza di Balotelli. Motivo della scenetta? Protestare contro una decisione arbitrale sfavorevole. Per non parlare di quando, lo scorso anno, ha ben deciso di mostrare la moviola sul cellulare all’assistente dell’arbitro di Marsiglia-Monaco, per dimostrare che il gol che era stato annullato all’OM non era in fuorigioco.  Ma anche questo impallidisce di fronte al gesto più celebre della carriera del francese, quel violino mimato verso il direttore di gara durante la partita tra Juventus e Roma nel 2014. Cacciatore, forse sì. Ma certamente Monsieur Rudi quando spara…lo fa con stile!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy