calcio

Il West Ham a caccia di centrali vuole Maguire: Ten Hag sta pensando di lasciarlo andare

Il West Ham a caccia di centrali vuole Maguire: Ten Hag sta pensando di lasciarlo andare - immagine 1
L'epilogo sembra ormai scritto dopo mesi trascorsi fra polemiche e naftalina.

Redazione Il Posticipo

Maguire lontano da Manchester. Se ne parla da tempo ma, come riportato dal Mirror, potrebbe essere la volta buona. Secondo quanto riportato oltremanica il West Ham è a caccia di un difensore centrale. E sta sondando il territorio per Maguire. Una pista che potrebbe diventare sempre più calda.

ESUBERO

—  

Allo status quo, il centrale inglese non è titolare. E non sembra in grado di scalzare la coppia centrale scelta da Ten Hag che ha puntato su Varane e Lisandro, evidentemente più adatti alla filosofia di gioco del tecnico olandese che ha trovato una ulteriore alternativa ai due in Luke Shaw che ha mostrato una certa adattabilità al ruolo. Quanto basta per mettere ancora di più ai margini l'ormai ex capitano dello United che ha perso nell'ordine la fascia, il posto da titolare, la fiducia del tecnico e quella dell'ambiente. Con queste premesse l'addio, più che inevitabile, appare necessario sebbene sembri incredibile parlare di cessione per un giocatore che solo tre estati fa era arrivato all'Old Trafford con l'etichetta di predestinato e per una cifra record di 80 milioni di sterline.

Il West Ham a caccia di centrali vuole Maguire: Ten Hag sta pensando di lasciarlo andare - immagine 1

TRATTATIVA

—  

Resta da imbastire la trattativa che  inevitabilmente porterà la dirigenza dei Red Devils a non rientrare dalla spesa ma l'idea è di poterla comunque ammortizzare considerando che il West Ham, pronto a registrale l'uscita di Dawson ha necessità di un centrale. L'epilogo sembra ormai scritto dopo mesi trascorsi fra polemiche e naftalina. Lo scorso anno il centrale ha vissuto un'annata particolarmente complessa sia dal punto di vista tecnico che personale. I tifosi sono arrivati addirittura a minacciarlo sul personale, con tanto di allarme bomba nella sua abitazione. Al netto delle contestazioni, tuttavia, il difensore centrale è stato protagonista di una evidente involuzione che lo ha lasciato ai margini della squadra. Neanche il buon mondiale con Southgate, che però gioca un calcio evidentemente diverso da Ten Hag con un baricentro molto più basso gli ha permesso di scalare posizioni nelle gerarchie.