Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Il…vuoto blaugrana e l’onestà di Koeman: “Si vede che manca Messi, ma non possiamo farci niente…”

(Photo by David Ramos/Getty Images)

Poteva andare molto peggio. Questo, in estrema sintesi, il riassunto del match del Barcellona contro l'Athletic Bilbao, terminato 1-1. Ma Koeman sa che con qualcuno in rosa le cose potevano andare diversamente...

Redazione Il Posticipo

Poteva andare molto peggio. Questo, in estrema sintesi, il riassunto del match del Barcellona contro l'Athletic Bilbao, terminato 1-1. I baschi, da che mondo è mondo, sono avversari coriacei e vista la situazione attuale dei blaugrana, soprattutto dal punto di vista mentale, c'è da essere contenti di essere usciti dal nuovo San Mames con un punto. Questo Koeman lo sa e infatti l'olandese, come riporta Marca, accetta di buon grado il verdetto del campo. Anche perchè la partita, a ben vedere, poteva girare verso entrambe le squadre in campo, ma la paura più grossa la vivono i catalani, che negli ultimi secondi rischiano di vedersi beffati da un contropiede dei padroni di casa.

PARTITA - E dire che se la rete di Araujo in rovesciata fosse stata convalidata, invece che annullata per un fallo, tutto sarebbe potuto andare in un altra maniera. Ma Koeman si prende quello che è arrivato. "È stata una partita con molte cose di calcio. Credo che ci siamo complicati le cose sin dall'inizio del match, ci hanno chiuso molto bene. E bisogna sapere quando si può giocare corto fino al portiere. Nei primi quindi minuti ci è mancata la tranquillità. Poi ci hanno annullato un gol, non so se c'era fallo ma abbiamo accettato la decisione. Dobbiamo sottolineare l'atteggiamento della squadra, soprattutto quando eravamo in svantaggio. Credo che il risultato sia giusto, abbiamo avuto opportunità di vincerla ma l'Athletic ha giocato a un ottimo livello. Non posso essere scontento".

 BARCELONA, SPAIN - AUGUST 08: Lionel Messi of FC Barcelona faces the media during a press conference at Nou Camp on August 08, 2021 in Barcelona, Spain. (Photo by Eric Alonso/Getty Images)

MESSI - Impossibile però non pensare a chi fino a poco tempo fa avrebbe potuto risolvergli la partita tirando fuori una magia dal cilindro. Certo, anche Messi in carriera contro l'Athletic ha sofferto, ma un conto è avercelo, un altro è doverlo rimpiangere. "Non mi piace dire sempre le stesse cose, ma parliamo del migliore al mondo. Gli avversari hanno sempre più paura quando in campo c'è Messi. E se gli dai un pallone, difficilmente lo perde. Si vede che non c'è, ma lo sappiamo e non possiamo farci nulla". Ultimo appunto per Eric Garcia, che gioca in una situazione personale complicata, sbaglia a tempo quasi scaduto facendo involare Williams, ma poi...si immola per la causa e prende il rosso. " Ci ho parlato dopo la partita, ha fatto bene nonostante la morte di suo nonno. Siamo tutti con lui". Tutti o quasi. Messi non c'è più. E si nota parecchio...