Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Il trasferimento di João Félix all’Atletico è sotto indagine in Portogallo

SEVILLE, SPAIN - DECEMBER 22: Joao Felix of Club Atletico de Madrid looks on during the Liga match between Real Betis Balompie and Club Atletico de Madrid at Estadio Benito Villamarin on December 22, 2019 in Seville, Spain. (Photo by Aitor Alcalde/Getty Images)

La Procura portoghese sta indagando sul trasferimento del calciatore dal Benfica all'Atletico.

Redazione Il Posticipo

La Procura portoghese sta indagando sul trasferimento di João Félix dal Benfica all'Atlético nell'estate del 2019. Secondo quanto riportato dal  Correio da Manhã e ripreso da AS, all'interno del processo chiamato "Cartão Vermelho" ( Cartellino rosso ) che ha portato all'arresto Luís Filipe Vieira ora il focus è sul trasferimento del giocatore, passato all'Atletico Madrid.

INDAGINE - Secondo il quotidiano l'indagine del Pubblico Ministero si basa su tre pilastri: i sei milioni di euro che sarebbero stati pagati dal Benfica relativi ai presunti costi di finanziamento dell'operazione, una presunta commissione milionaria pagata a Jorge Mendes , l'agente del calciatore. E anche lo stesso Félix è nel registro sospettato di aver eluso il pagamento di una tassa.

 VALLADOLID, SPAIN - MAY 22: Joao Felix of Atletico de Madrid and Enrique Cerezo, President of Atletico de Madrid celebrate winning the La Liga Santander title after victory in the La Liga Santander match between Real Valladolid CF and Atletico de Madrid at Estadio Municipal Jose Zorrilla on May 22, 2021 in Valladolid, Spain. Sporting stadiums around Spain remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors (Photo by Angel Martinez/Getty Images)

FIDUCIA - Elementi extracalcistici che non aiutano una esperienza che stenta a decollare all'Atletico, dove però tutti hanno ancora fiducia nelle potenzialità del calciatore. In primis il presidente Cerezo che non si è mai pentito dell'investimento effettuato per l'allora diciannovenne portoghese. In una recente intervista rilasciata a Bola, il  presidente rojiblanco associa l'operazione a quella di Kun Agüero, quando nel 2006 l'attaccante argentino  arrivò all'Atlético dall'Independiente. Allora Kun aveva 17 anni e il club rojiblanco pagò 23 milioni di euro per l'attaccante, in quello che fino ad allora rappresentava il record di trasferimento del calcio argentino

TEMPO - Secondo Cerezo l'esplosione definitiva dell'attaccante portoghese è, come quella dell'argentino, questione di tempo : "Non abbiamo motivo di pensarla diversamente. Lavora ogni giorno per raggiungere il livello più alto, quello che ci aspettiamo da lui e che raggiungerà presto. Pazienza e tempo sono necessari. Abbiamo l'esempio di Kun Agüero. Ci sono state due stagioni in cui a volte ha giocato, a volte no, finché non è arrivato dove è . Lo stesso accadrà con João Félix".