Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Il…traditore Gignac: “Sono francese, ma voglio che vinca Messi. Preferirei giocare con lui che con Mbappè”

Il…traditore Gignac: “Sono francese, ma voglio che vinca Messi. Preferirei giocare con lui che con Mbappè” - immagine 1
L'Argentina guarda alla Pulce come al nuovo Diego, in grado di trascinare l'Albiceleste a un titolo che manca ormai da 36 anni. E la Francia è tutta alle spalle del ragazzo di Bondy. Tutta? Beh, non proprio. Chiedere a Gignac per conferma....

Redazione Il Posticipo

Manca un giorno, poi allo stadio Lusail scenderanno in campo Francia e Argentina per giocarsi la vittoria nella Coppa del Mondo 2022. Gli sguardi di tutto il pianeta sono rivolti al Qatar e non c'è dubbio che la sfida sia anche, se non soprattutto, quella tra le due stelle delle selezioni coinvolte. Kylian Mbappè contro Leo Messi, compagni di squadra al Paris Saint-Germain e rivali nell'ultimo atto di una manifestazione in cui sono stati grandi protagonisti. Il mondo si schiera, tra chi vorrebbe vedere trionfare la Pulce, al suo ultimo tentativo, e tra chi invece vede nel transalpino il futuro del calcio e l'erede di Pelè, che vincerebbe così due mondiali prima dei 24 anni (che compirà il 20 dicembre).

Gignac il traditore

—  

Logico però che nei due paesi coinvolti non ci sia assolutamente partita. L'Argentina guarda alla Pulce come al nuovo Diego, in grado di trascinare l'Albiceleste a un titolo che manca ormai da 36 anni. E la Francia è tutta alle spalle del ragazzo di Bondy. Tutta? Beh, non proprio. A votare...per Messi nel dualismo tra le stelle del PSG è un ex della nazionale francese. André-Pierre Gignac, che con il Bleus ha raccolto 36 presenze tra il 2009 e il 2016, ha infatti spiegato, in dichiarazioni raccolte da GFFN che tra i due preferisce Messi e che potendo scegliere preferirebbe giocare accanto a lui piuttosto che assieme a Mbappè. "Leo ha ancora parecchia magia".

Il destino di suo figlio

—  

E anche sulla finalissima, Gignac ha un'idea abbastanza particolare per essere un francese... "Oggi in Argentina vogliono vincere la Coppa per lui. Io sono francese, ma mi piacerebbe vederlo sollevare la Coppa del Mondo, se lo meriterebbe per tutto quello che ha fatto in carriera. Ha il temperamento di un leader". E in fondo la Francia la Coppa l'ha già vinta nel 2018, mentre l'Albiceleste ha qualche decennio di astinenza. Ma certamente, tra una decina di anni i Mondiali li vincerà...il Messico. Gignac gioca da quelle parti e fa una previsione con un significato...familiare. "Nel 2034 arriverà un giocatore, il mio Eden Gignac. È messicano ed è mancino, pensate un po'...". Difficile diventi il nuovo Messi o il nuovo Mbappè ma...si può sempre sognare.