Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Il Telegraph candida Mancini per la panchina dello United: “Sa come si vincono i grandi trofei…”

MILAN, ITALY - OCTOBER 06: Head coach of Italy Roberto Mancini looks on before the UEFA Nations League 2021 Semi-final match between Italy and Spain at Giuseppe Meazza Stadium on October 06, 2021 in Milan, Italy. (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Il quotidiano inglese lancia la candidatura di Roberto Mancini per la panchina di Old Trafford. Il nome del CT azzurro è...un jolly, ma merita una considerazione, soprattutto a seconda di quello che accadrà agli spareggi...

Redazione Il Posticipo

La possibile assenza dell'Italia ai mondiali in Qatar fa gola agli inglesi. Normale, considerando che i Tre Leoni avrebbero un'avversaria in meno e che probabilmente brucia ancora parecchio la sconfitta nella finalissima di Wembley di qualche mese fa. Ma non è solamente una questione campanilistica quella che spinge il Telegraph a valutare la situazione degli Azzurri. C'è di mezzo il mercato, soprattutto quello degli allenatori. Già, perchè l'arrivo di Ralf Rangnick non risolve del tutto il puzzle legato al Manchester United. Il tedesco è allenatore ad interim e a fine stagione dovrebbe trovare posto dietro a una scrivania. E al suo posto, chi arriva? Il quotidiano inglese lancia la candidatura di Roberto Mancini per la panchina di Old Trafford.

GRANDI TROFEI - Per il Telegraph, il nome del CT azzurro è...un jolly, fuori dai radar, ma merita una considerazione. Del resto, spiegano dall'Inghilterra, Mancini "ha esperienza nel vincere i grandi trofei", come dimostrano l'Europeo con l'Italia, ma anche i campionati di Serie A e la Premier League alla guida del Manchester City. Ecco, appunto, i rivali cittadini. Questo potrebbe essere un punto dolente per la tifoseria, ma come dimostra il tentativo estivo dei Citizens di portare all'Etihad Cristiano Ronaldo, non è che da quelle parti vadano troppo a pensare a quello che un obiettivo di mercato rappresenta per i cugini. Dunque, lo United dovrebbe fare un pensierino al Mancio, almeno come candidato a sorpresa accanto ai nomi di Pochettino e Ten Hag, al momento quelli più quotati.

E L'ITALIA? - Di mezzo, però, ci sono gli spareggi. L'Italia non ha avuto un sorteggio favorevole, considerato che la Macedonia del Nord non va presa troppo alla leggera e che nell'eventuale finale dei playoff ci si potrebbe ritrovare contro il Portogallo di CR7 (o comunque un avversario imprevedibile come la Turchia). Se gli Azzurri dovessero perdersi anche Qatar 2022, il contratto di Mancini con la FIGC, rinnovato di recente fino al 2026, potrebbe anche andare verso la risoluzione. La qualificazione dell'Italia, però, farebbe saltare tutti i piani, perchè per quanto non sia poi così strano vedere un allenatore guidare contemporaneamente un club e una nazionale, diventa difficile pensare che con i Mondiali a novembre il Mancio possa (e voglia) sdoppiarsi in due ruoli. Ma, come spiegano dall'Inghilterra, la panchina dello United potrebbe far girare la testa a chiunque. Dunque, mai dire mai...