Il super boom dell’ex camionista Gallego: in un anno e mezzo, il suo valore è aumentato del…12.000%!

Il super boom dell’ex camionista Gallego: in un anno e mezzo, il suo valore è aumentato del…12.000%!

Enric Gallego a 32 anni si prende una soddisfazione non da poco: nell’ultimo anno e mezzo, il suo valore si è moltiplicato. E non del 100 o del 200%, come accade per i colleghi più sponsorizzati, ma di un assurdo 12.000%.

di Redazione Il Posticipo

Il mercato del calcio, un po’ come quello dei titoli azionari, è parecchio fluttuante. I valori dei calciatori salgono e scendono con facilità impressionante. Lo fanno per una varietà di fattori (calcistici e non) e soprattutto in lassi di tempo molto brevi. Basterebbe pensare al caso di Icardi, per cui dodici mesi fa i 100 milioni della clausola sembravano pochi e che invece ora potrebbe partire per quasi la metà del prezzo. O Joao Felix, che un anno fa era un ragazzino di belle speranze al Benfica e che ora è diventato un calciatore da 126 milioni di euro. Ma c’è chi…ha fatto di meglio.

SCALATA – AS racconta infatti la storia di Enric Gallego, che a 32 anni si prende una soddisfazione non da poco: nell’ultimo anno e mezzo, il suo valore si è moltiplicato. E non del 100 o del 200%, come accade per i colleghi più sponsorizzati, ma di un assurdo 12.000%. Da cinquantamila euro a sei milioni, il passo non è assolutamente breve. O forse sì? Gallego si è trasferito all’Extremadura nel gennaio 2018, che ha versato 50mila euro nelle casse del Cornellà. Undici reti dopo, la sua squadra è stata promossa in Segunda Division e anche il girone d’andata nella serie cadetta spagnola è andato alla grande: 15 gol, che gli sono valsi l’interesse dell’Huesca.

SEMPRE PIÙ SU – E quindi, dopo appena un anno, l’Extremadura fa una gran bella plusvalenza, perché il piccolo club dell’Aragona, nel tentativo di salvarsi alla prima stagione di Liga, sborsa ben due milioni di euro per portare Gallego all’Alcoraz. Alla fine, almeno per la squadra, i risultati non arrivano. L’Huesca viene retrocesso, ma l’attaccante fa bene, segnando cinque reti in diciotto partite nel massimo campionato. Abbastanza per rimanere tra i grandi, grazie all’offerta del Getafe, che ha sognato la Champions, ma deve comunque organizzarsi per disputare una buona Europa League. Il prezzo di Gallego? Sei milioni di euro, l’ammontare della clausola. Ma anche il triplo di quanto è stato pagato dall’Huesca e giusto 120 volte la cifra sborsata dall’Extremadura. E pensare che, come ricorda AS, fino all’età di 27 anni Gallego giocava nei campionati locali e lavorava, arrotondando lo stipendio da calciatore facendo…il camionista. Se non si può parlare di favola in questo caso…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy