Il Southampton saluta il peggior flop della sua storia: Carrillo 19 milioni di sterline e… neanche un gol

Tra cessioni necessarie e partenze di esuberi, c’è quella del flop di turno. Guido Carrillo: l’acquisto più costoso di sempre del Southampton è partito senza lasciare traccia alcuna dopo un anno e mezzo.

di Redazione Il Posticipo

C’è chi porta gioia entrando. Altri, uscendo. Molti club stanno  festeggiando l’arrivo di alcuni giocatori che, sulla carta, promettono il salto di qualità. In casa del Southampton c’è chi esulta per un addio: quella del flop di stagione. Guido Carrillo. Arrivato al Southampton come l’acquisto più costoso di sempre, è partito senza lasciare traccia né rimpianti dopo un anno e mezzo di presenza… ingiustificata.

FLOP – Nel calcio, capita spesso. Non sempre i grandi investimenti portano a grandi risultati. Il rendimento di un giocatore dipende da un insieme di fattori. Nessuno, in questo caso, può mettere in dubbio allenamento, professionalità, intesa con i compagni, adeguatezza al campionato. Molto più discutibile, invece la sua “Price tag”. Come riportato da  Sportbible, l’argentino arrivato a gennaio 2018. Ed è l’acquisto più oneroso della storia dei Saints. Il Monaco con lui ha incassato 19 milioni di sterline, poco meno di 22 milioni di euro. Nonostante la spesa, però, gli inglesi non hanno ricevuto un minimo di riscontro. L’idea era di passare alla cassa con gli interessi. La realtà si è concretizzata in una respinta con gravi perdite. Del resto, le statistiche sono impietose.

COSTI – Figlio della leggenda dell’Union Santa Fè Marcelo, Carrillo arriva in Inghilterra a 27 anni. Teoricamente l’approdo nei Saints sarebbe dovuto coincidere con l’apice della carriera del calciatore. Tuttavia, in in quest diciotto mesi, accumula appena  7 presenze  di cui 5 da titolare e nemmeno un gol. Un tweet, abbastanza impietoso  fotografa la situazione e i risvolti economici di una operazione che sarà ricordata come una delle peggiori della storia. Le statistiche sono correlate al costo dell’operazione: 3,8 milioni di sterline per ogni apparizione da titolare. 42.000 per minuto giocato. 118.000 per ogni pallone toccato (161). Addirittura 2,3 milioni per tiro: 8, di cui soltanto 4 nello specchio.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy