Il sospetto di Mou: “Il Galles deve gestire Bale, ma uno degli allenatori della nazionale lavora anche all’Arsenal e questo non mi lascia tranquillo…”

Spesso e volentieri sembra che i nemici lo Special One se li crei, in modo da poter convogliare la sua energia e quella delle sue squadre in una battaglia per abbattere chi rema contro. Non sorprende dunque che l’allenatore del Tottenham sia tornato agli antichi splendori con una polemica anche abbastanza pesante…

di Redazione Il Posticipo

Nel corso degli anni, c’è un modo di dire che ha sempre fatto compagnia a Josè Mourinho dovunque andasse: il rumore dei nemici. Il portoghese lo adora, non lo ha mai nascosto. Anzi, spesso e volentieri sembra che i nemici lo Special One se li crei, in modo da poter convogliare la sua energia e quella delle sue squadre in una battaglia per abbattere chi rema contro. Non sorprende dunque che, dopo un periodo di relativa calma e di divertimento anche social (con il suo account Instagram che ormai è un must), l’allenatore del Tottenham sia tornato agli antichi splendori con una polemica anche abbastanza pesante.

RIPOSO – Che riguarda Gareth Bale e la sua convocazione in nazionale. L’esterno degli Spurs, si sa, è la stella del Galles e ci tiene tantissimo a rappresentare il suo paese. Dunque, l’idea di non mandarlo agli ordini dello staff di Giggs (che non ci sarà in questa pausa dopo essere stato arrestato per un diverbio con la sua compagna), non esiste. Ma Mourinho, come riporta AS, ci tiene a mettere in chiaro una cosa: il calciatore va gestito. “Mi aspetto che giochi, ma se loro ci tengono a Gareth quanto ci teniamo noi devono controllare che possa recuperare, devono verificare quanto riposo avrà tra una partita e l’altra, quanti minuti farà in campo e non farlo arrivare a livelli troppo alti di fatica”.

ARSENAL – Fin qui, l’accorato appello di un allenatore alla nazionale di un suo calciatore, affinchè non venga…spremuto durante la pausa. Ma si sa, Mourinho non sempre vede le cose come gli altri. E spesso nei suoi ragionamenti…spunta il sospetto. “Il fatto che uno degli allenatori del Galles sia anche un allenatore dell’Arsenal non mi lascia tranquillo. Onestamente, non sono a mio agio con questa cosa. E credo che le nazionali debbano avere dei membri dello staff che lavorino solamente per loro e non gente che lavora anche per dei club”. Insomma, Mou mette le mani avanti e spiega che se Bale dovesse tornare stanco dalla pausa…sarà colpa dell’Arsenal. E il rumore dei nemici aumenta…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy