Il solito Klopp: un solo vestito elegante, per matrimoni, funerali e… “per quando qualcuno mi dice di metterlo”

Il solito Klopp: un solo vestito elegante, per matrimoni, funerali e… “per quando qualcuno mi dice di metterlo”

Il pragmatismo made in Germany: Klopp dice di avere un solo vestito elegante per le occasioni importanti e a Napoli non lo indosserà. E intanto in Inghilterra continuano le battutine sul San Paolo.

di Redazione Il Posticipo

In Inghilterra, dopo le immagini di questa settimana, si è già cominciato a ironizzare sullo stato degli spogliatoi del San Paolo. Si parla dello scarso comfort, del rischio di sporcarsi cambiandosi prima di entrare in campo. Ma il Sun sottolinea anche come Jürgen Klopp non correrà il rischio di sporcare o rovinare l’abito buono. Ed ecco un approfondimento sulle abitudini stilistiche di Klopp. Il solito pragmatismo made in Germany: Klopp spiega di avere un solo vestito per le grandi occasioni e a Napoli non lo indosserà. Solita tuta, insomma e in Inghilterra continua il brusio di battutine sul San Paolo.

MATRIMONI E FUNERALI – Eppure la partita di martedì è una di quelle occasioni che richiamano un determinato dress code. L’esordio stagionale nella massima competizione europea contro un’avversaria di tutto rispetto come il Napoli. A Klopp, però, non importa nulla del codice d’abbigliamento e di tante altre leggi non scritte, a lui importa la sostanza. A spiegarlo è proprio l’allenatore dei Reds a TalkSport: “Ho un abito buono per i matrimoni, per i funerali e per quando qualcuno mi dice di mettermelo. Non ho ragioni per indossarlo. Non mi sento a mio agio con il vestito e non riesco a respirare bene. Non voglio nemmeno dover stare a pensare al mio outfit prima di una partita“.

NON IO MA LA SQUADRA – Ma qualcuno si chiede se Klopp non abbia qualche problema con i vestiti eleganti… in Inghilterra, perché nella sua esperienza col Borussia Dortmund lo indossava eccome! “Quando sono arrivato in Champions League per la prima volta mi sono messo il vestito buono perché qualcuno mi aveva detto che era obbligatorio. Ma appena ho visto un altro allenatore che non portava il vestito… ecco fatto! Non voglio essere bello a bordocampo, la mia squadra deve esserlo. Questo è il mio obiettivo“. Quindi nessun commento sugli spogliatoi del Napoli? Niente di particolare: Klopp è sempre il primo pronto ad ironizzare ma cerca sempre di evitare di mancare di rispetto agli altri così esce dalla situazione scomoda dicendo: “Confido nella UEFA sul fatto che riusciremo a farci una doccia“.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy