Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Il solito Barton se la prende…con la Regina: “Deve essere l’ultima a regnare, la storia ci riderà dietro…”

Il solito Barton se la prende…con la Regina: “Deve essere l’ultima a regnare, la storia ci riderà dietro…” - immagine 1

Il focoso tecnico del Bristol Rovers decide di inimicarsi...l'intera nazione. Come? Ovviamente, parlando del grande evento che ha focalizzato l'attenzione di tutto il Regno Unito: il giubileo di platino della Regina Elisabetta.

Redazione Il Posticipo

Joey Barton, piede caldo e testa caldissima. Talento pari alla sregolatezza, nell'accezione più ampia del termine: rissoso, violento, ludopatico. È considerato, a spanne, uno dei calciatori più violenti che abbiano mai calcato i campi britannici. E per qualche delucidazione, chiedere ad Aguero. Cresce in un ambiente complicato, in un sobborgo di Liverpool. Quanto basta per "forgiare" a dovere un carattere non certo docile, fino a renderlo al limite del pericolo pubblico. Suo fratello è arrestato per omicidio. Lui si salva con il calcio, ma in campo, e fuori, ne combina di tutti i colori sino a guadagnarsi l'appellativo di "bad boy" del calcio inglese, persino quando appende gli scarpini al chiodo per dedicarsi alla carriera di allenatore.

ONORIFICENZE - E adesso il tecnico del Bristol Rovers decide di inimicarsi...l'intera nazione. Come? Ovviamente, parlando del grande evento che ha focalizzato l'attenzione di tutto il Regno Unito: il giubileo di platino della Regina Elisabetta. Barton, evidentemente, è...decisamente repubblicano, come dimostra una serie di tweet scritti nel bel mezzo delle celebrazioni per Sua Maestà, diventati immediatamente virali. A partire da quello che se la prende con chi la Monarchia cerca di farsela amica... "Fa paura vedere quanta gente lecchi il c**o o strisci in questi giorni per ottenere un MBE, un OBE o per diventare Cavaliere. Anzi, è imbarazzante. Tenete a posto la lingua e vivete la vostra vita". E ogni possibile riferimento agli ex colleghi che di recente hanno ricevuto un'onorificenza come Rio Ferdinand non sembra casuale.

LA REGINA - Ma Barton non si ferma e lancia un attacco bello e buono alla monarchia come istituzione. "La gente ha fame e non arriva a fine mese, ci sono persone che non sanno come procurarsi da vivere e noi facciamo una festa enorme? La Regina ha reso un grandissimo servizio al paese, ma dovrebbe essere l'ultima a regnare su di noi, è il 2022. Di certo noi sappiamo quello che prima non si sapeva, cioè che nessuno nasce migliore di qualcun altro. Questa gente ha solo vinto alla lotteria quando è venuta al mondo. Anni fa, quando la gente ere meno colta, poteva andare, ma è assurdo ora come ora. Nessuno pensa che la famiglia reale sia un dono degli dei, giusto? E allora cosa stiamo proteggendo? Una linea di sangue? Un lascito? La storia? Non siamo in grado di andare avanti senza una regina o un re? La storia ci riderà dietro". E di certo, difficilmente Barton finirà mai nella lista delle onorificenze...