Il sogno nel cassetto di Alisson: il portiere brasiliano vuole giocare…con l’Inter!

Per il suo futuro il brasiliano ha le idee chiare. Vuole giocare fino a che sarà al top, ma sogna un ritorno in grande stile. Dove? All’Inter. No, non quella nerazzurra di Milano ma ovviamente quella biancorossa di Porto Alegre, il club che lo ha cresciuto.

di Redazione Il Posticipo

Chi è il miglior portiere del mondo? Ora finalmente c’è un modo per stabilirlo. È nato il trofeo Jašin, il corrispettivo del Pallone d’Oro per gli estremi difensori. E la prima edizione è andata a Alisson Becker, portiere del Liverpool campione d’Inghilterra in carica e campione d’Europa nella stagione 2018/19. Uno che anche in Italia se lo ricordano bene, veste le stratosferiche prestazioni con la maglia della Roma. Per il suo futuro il brasiliano ha le idee chiare. Vuole giocare fino a che sarà al top, ma sogna un ritorno in grande stile, come ha spiegato a Globoesporte.

INTER – “Ho il desiderio di tornare in Brasile ma solo Dio sa quando accadrà. So che ha un piano per me e lo voglio seguire, ma quello che desidero, nel caso Dio dovesse ascoltarmi, è tornare all’Inter, il club che amo”. No, non quella nerazzurra di Milano ma ovviamente quella biancorossa di Porto Alegre, il club che lanciato Alisson prima del suo arrivo in Europa. In caso di ritorno in patria, la scelta non può che andare sull’Internacional.  “Ho tantissimo rispetto per tutte le squadre brasiliane, potrei anche pensare di giocare per un altro club, ma non so se sarei in grado di tornare in Brasile e non andare all’Inter”.

FUTURO – Ma quando ci sarà questo ritorno? Alisson stesso non lo sa. “Non ho mai fatto molti piani a lungo termine. Logicamente ho dei sogni, ma sono anche una persona con i piedi per terra e che si concentra di più su quello che ha in mano e su quello che può ottenere nel presente. I miei piani sono di avere una carriera lunga, di giocare fino a quando potrò ad altissimi livelli. Se poi sarà fino a 35 anni, o 40, o ancora di più, non lo so, la strada è ancora lunga. Nel frattempo, spero di fare del mio meglio in nazionale e in Europa”. Visto come sta andando finora, ci sta riuscendo benissimo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy